EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Curiglia con Monteviasco | 15 Dicembre 2019

Il Natale scalda una Monteviasco che nonostante tutto non si arrende

La sindaco Nora Sahnane: ""Quello che ho visto ieri, così come la serata ad Agra di venerdì, non fanno altro che dimostrare che la gente per Monteviasco c'è"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Un freddo sole invernale ha scaldato ieri la salita a Monteviasco, partendo da Ponte di Piero, dei partecipanti alla “Panettonata” per il borgo.

Un’iniziativa di solidarietà, aspettando il Natale, per portare un po’ di allegria ai pochi residenti della splendida località montana, grazie all’organizzazione dell’associazione “Due Cossani”, dei carabinieri di Dumenza, insieme al comandante di Stazione Gianpaolo Paolocci e al capitano Alessandro Volpini, dei volontari del Soccorso Alpino, con l’ingegner Luca Boldrini, della sindaco Nora Sahnane, accompagnata dalla consigliera Monica Carro, e di alcuni cittadini possessori di seconde case.

Una camminata che, sfidando il freddo e la neve lungo la mulattiera, ha visto partecipare una trentina di persone, tra cui anche don Gabriele Castelli, originario di Bregazzana e per anni cappellano della Legione Carabinieri del Lazio a Roma. Arrivati nel centro del borgo è stato proprio il sacerdote a celebrare messa, presso la chiesa di S. Martino e Barnaba, dove i presenti hanno potuto visitare anche il presepe.

All’interno della rappresentazione della natività anche una piccola pista d’atterraggio per elicottero, segno di buon auspicio per far ripartire al più presto la funivia che da oltre un anno ha isolato Monteviasco, dopo l’incidente tragico che ha causato la morte di Silvano Dellea. La chiesa, invece, è stata addobbata per l’occasione dalla signora Lucia ed alla fine della celebrazione tutti i presenti hanno potuto assaporare una fetta di panettone, con un brindisi di auguri insieme a Babbo Natale.

“Ieri mattina verso le 10 siamo saliti a Monteviasco e ci siamo trovati immersi in un’atmosfera bellissima – commenta la sindaco Nora Sahnane -: tutto il paese addobbato da Marco, l’inaugurazione del presepe fatta dalla ‘Banda del presepe’, Roberto e Barbara che ci hanno accolti calorosamente nel loro ristorante e la chiesa sistemata da Lucia dove si è tenuta la Santa Messa, grazie a don Gabriele”.

Quello che ho visto ieri, così come la serata di venerdì ad Agra per Monteviasco, non fanno altro che dimostrare che la gente per Monteviasco c’è, che le iniziative per tenerlo vivo sono a accolte con entusiasmo. Per questa iniziativa non posso far altro che ringraziare tutti, compresi i carabinieri e i volontari del Soccorso Alpino”, conclude la prima cittadina.

Diverse le persone, infine, che hanno voluto fermarsi e pranzare da Barbara e Roberto, gestori del ristorante “Il Vecchio Circolo”, simbolo del borgo che non si arrende. Nonostante tutto.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127