EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Varese | 27 Novembre 2019

Provincia e Musei Civici di Varese: la collaborazione parte da Santa Caterina del Sasso

Emanuele Antonelli ha dato il via al progetto di valorizzazione del patrimonio immobiliare della Provincia attraverso il supporto dei Musei Civici di Varese

Tempo medio di lettura: 2 minuti

In riferimento all’atto di indirizzo con cui il presidente Emanuele Antonelli ha deliberato di dare il via al progetto di valorizzazione del patrimonio immobiliare di proprietà della Provincia, anche attraverso il reperimento di una figura professionale qualificata, la Provincia di Varese intende avviare una collaborazione con la direzione dei Musei Civici di Varese per un periodo di tempo determinato e comunque limitato a sei ore settimanali, in particolare per la valorizzazione economico/culturale dell’Eremo di Santa Caterina del Sasso.

L’Amministrazione ritiene infatti che i beni monumentali di proprietà della Provincia, tra cui S. Caterina del Sasso in Leggiuno, il Chiostro di Voltorre, il Monastero di Cairate, la Badia di S. Gemolo in Valganna, l’Area Archeologica di Castelseprio, abbiano una potenzialità turistica che deve essere sviluppata anche con forme innovative, che devono essere gestite da professionalità con specifiche competenze tecniche nell’ambito della gestione e valorizzazione dei beni culturali, che l’Ente al suo interno non possiede.

I beni preziosi che la Provincia possiede potranno essere valorizzati anche con risorse provenienti da bandi ai quali è indispensabile partecipare presentando progetti adeguati e innovativi, realizzati da professionisti del settore che abbiano anche esperienza nell’organizzazione di eventi culturali di spessore: la scelta di collaborare con la direzione dei Musei Civici risponde in pieno a queste necessità.

Per l’Eremo si è già sperimentata una forma di gestione che si è rivelata vincente nei mesi scorsi con l’introduzione del biglietto di ingresso. Senza attuare alcun tipo di promozione, l’operazione ha fruttato alla Provincia un utile rilevante.

Questo risultato ha spinto l’Amministrazione a fare un passo in più: con opportuni progetti di valorizzazione, questi beni, attrattivi per loro vocazione artistica e culturale, potrebbero portare a risultati ancor più significativi e permettere un reinvestimento delle risorse sia nella manutenzione delle strutture, che nel loro rilancio a favore dello sviluppo e dell’attrattività del territorio in generale.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127