EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 27 Novembre 2019

Luino, “Sport Senza Barriere” si chiude in biblioteca coinvolgendo gli studenti

Appuntamento venerdì 29 novembre, alle ore 18.30, a Villa Hussy, dove sarà dato spazio al concorso fotografico e alla premiazione del concorso letterario 

Tempo medio di lettura: 2 minuti

La Federazione Nazionale Sport e Tempo Libero di Unimpresa è lieta di annunciare la serata finale di “Sport Senza Barriere”, edizione 2019, che si svolgerà venerdì 29 novembre alle ore 18.30 alla Biblioteca Civica di Luino, Villa Hussy.

L’incontro rinnoverà nei partecipanti le emozioni provate durante le manifestazioni sportive dello scorso settembre, lo farà con due diversi contesti: uno legato al concorso fotografico bandito in occasione delle giornate speciali, l’altro con la premiazione del concorso letterario che ha visto coinvolti le scuole superiori della Città di Luino.

“Il concorso fotografico di Sport Senza Barriere – spiega la fotografa professionista Giovanna Marino – è stato pensato, per cercare di sensibilizzare tutti gli intervenuti ad osservare più da vicino i vari eventi, situazioni, gesti ed emozioni che si sarebbero presentati ai loro occhi. Non abbiamo pensato quindi ad un concorso tecnico, ma un modo istintivo di vedere lo sport e l’inclusione. Ed ecco perché la nostra scelta è andata su sulle immagini che vedranno i graditi ospiti e che parlano anche attraverso il titolo che gli autori hanno deciso di dare”.

“Sport, disabilità e inclusione” è la traccia che i ragazzi nati fra il 2000 e il 2007 hanno dovuto sviluppare per partecipare al premio letterario ‘Sport senza barriere 2019’ – riferisce il professore Davide Di Giuseppe del Liceo ‘Sereni’ di Luino – creato all’interno della manifestazione che si è svolta in due momenti diversi a Luino nel mese di settembre e che ha coinvolto migliaia di persone.

Gli studenti, valutati da una giuria composta da undici insegnanti della scuola secondaria di 1°e di 2° grado, hanno dovuto elaborare un racconto che non superasse le tre cartelle di lunghezza e che sensibilizzasse sul tema della disabilità attraverso una storia legata al mondo dello sport. Sono dunque tutti invitati a partecipare all’appuntamento per conoscere il nome dei ragazzi più meritevoli e ascoltare alcuni dei racconti in gara”.

Durante la serata saranno svelati ai presenti anche alcuni particolari che il team organizzatore desidera mettere in campo per l’edizione del 2020 di “Sport Senza Barriere”, che ha visto in questa prima “puntata” una straordinaria partecipazione di sportivi di ogni età e disciplina, di pubblico, di sostenitori istituzionali e professionali. A tutti loro, ancora una volta, va il nostro ringraziamento per aver reso importante quello che è nato come un esperimento per stare insieme e fare quello che ci piace e ci fa stare bene, lo sport. Oltre ogni barriera.

La prima edizione di Sport Senza Barriere è stato un contenitore, vuole continuare ad esserlo, multidisciplinare, che si è posto l’obiettivo di far sperimentare da un lato un’esperienza motoria “diversa” a chi non deve quotidianamente sfidare anche le difficoltà oggettive di una disabilità nel praticare sport, e dall’altro mettere in condizione atleti con disabilità di confrontarsi “alla pari” con altri sportivi.

Questo progetto è un chiaro esempio di come si possa creare inclusione attraverso la pratica sportiva, di come si possano superare barriere ideologiche, emotive e psicologiche. Il gruppo di lavoro costituitosi ha al suo interno figure che si occupano ormai da molto tempo di scienze motorie, di medicina dello sport, di comunicazione, di psicologia, oltre che ad essere rappresentanti di Unimpresa.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127