Vienna | 23 Novembre 2019

World Space Forum, “L’Italia ai primi posti nella produzione di moduli spaziali”

Al meeting di Vienna, promosso dalle Nazioni Unite, il deputato M5S maccagnese Invidia ha illustrato le vie di sviluppo percorribili mediante la "space diplomacy"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Si è da poco concluso il World Space Forum di Vienna, un evento organizzato dalle Nazioni Unite che ha visto la partecipazione di numerose istituzioni, decisori, aziende private, università, ONG e altre organizzazioni internazionali.

Tutti uniti per condividere idee e opinioni sull’importanza dello Spazio per la società, al fine di definire strategie su quattro fondamentali pilastri: economia e spazio, società e spazio, accessibilità allo spazio e diplomazia spaziale.

Nella giornata finale del meeting, il deputato M5S Niccolò Invidia, è intervenuto come relatore per trattare il tema della “Space Diplomacy“. Invidia, che è anche coordinatore dell’Intergruppo Parlamentare Spazio, con all’attivo circa cento parlamentari tra Camera e Senato, ha raccontato la nuova importanza dei parlamenti nell’economia e nella diplomazia dello spazio.

Ciò oltre ad aprire all’Italia innumerevoli campi di investimento e di crescita, creerebbe al contempo nuovi posti di lavoro. “Tra l’altro – ha sottolineato Invidia – le imprese nazionali sono tra le più innovative e tecnologiche nel settore Aerospazio, e l’Italia è tra i primi posti per la produzione di moduli spaziali“.

Il deputato ha infine espresso grande soddisfazione per l’invito ricevuto, così come per l’interesse delle Nazioni Unite a facilitare una cooperazione internazionale produttiva e di impatto negli usi pacifici dello Spazio.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127