Porto Valtravaglia | 19 Novembre 2019

Porto Valtravaglia, buon inizio di stagione del Judo Samurai grazie ai suoi piccoli atleti

Medaglie d'oro e d'argento a Castellanza per i giovani, alcuni all'esordio assoluto. Padovan e Dianin producono punti per il team regionale. Tutti i risultati

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Si è aperta con il ventunesimo Trofeo Città di Castellanza la nuova stagione sportiva del Judo Samurai Porto Valtravaglia, partita nel migliore dei modi grazie ai piccoli atleti dell’associazione, ridotti in termini numerici ma subito determinati ad affrontare con il piede giusto il ritorno delle sfide sul tatami.

Alessandro Castiglioni ha ottenuto il primo posto all’esordio, condiviso con Rafael Logan Ferracini, che dimostrando grande coraggio ha conquistato il secondo gradino del podio. Altri due secondi posti sono andati alle più esperte Martina Fregonara e Sara Baù, alle quali si è poi aggiunto anche Gianluca Del Sante, il più piccolo della squadra, abile a recuperare dopo una distrazione nel primo incontro.

Per quanto riguarda il settore Kata (quello dedicato alle forme), si sono tenuti a fine settembre, in quel di Gerenzano, la penultima gara del Grand Prix nazionale e il Trofeo delle Regioni. Due atleti del gruppo, Giacomo Dianin (cintura marrone) e Thomas Padovan (cintura nera secondo dan) hanno preso parte alla selezione regionale, ottenendo entrambi il quinto posto, e contribuendo con la loro prestazione al secondo piazzamento della Lombardia nella classifica italiana (subito dietro al quotato team dell’Emilia ma davanti alla Toscana).

Un buon punto di partenza per gli atleti del maestro Luca Padovan, che il prossimo anno tenteranno la scalata del Grand Prix nazionale di kata. Soddisfatto per l’ottimo avvio di stagione il presidente onorario della società, Bernardo Lazzarini.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127