Lombardia | 18 Novembre 2019

Nuova allerta meteo: ancora neve, ma arrivano anche temporali e vento forte

Due i bollettini emessi stamane dalla Protezione civile di Regione Lombardia oggi, lunedì 18 novembre. L'allerta durerà almeno fino a mercoledì pomeriggio

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Ancora un’allerta meteo, dopo quelle degli scorsi giorni, è arrivata stamane, lunedì 18 novembre, dalla Protezione civile di Regione Lombardia. Due gli avvisi di criticità regionale, uno con codice arancione per rischio idrogeologico e l’altro con codice giallo per neve.

Viene confermata così l’ondata di maltempo che non si placa su tutto il territorio regionale e che sta colpendo anche gran parte del Nord Italia: oltre ai danni a Venezia, infatti, sotto osservazione anche numerosi corsi d’acqua, tra cui l’Arno a Pisa. Nel frattempo ecco il contenuto dell’allerta meteo regionale della Lombardia.

Allerta meteo per rischio idrogeologico (codice arancione)

Già nella giornata odierna avremo l’avvicinamento di un vortice depressionario dal Mediterraneo Occidentale, con conseguente ripresa delle precipitazioni a partire dai settori più meridionali della regione. Da questa sera segnaliamo piogge da deboli a moderate, anche sotto forma di rovesci, sulle province meridionali con particolare riferimento al pavese. Nel corso della notte e della mattinata di martedì assisteremo ad un estensione dei fenomeni alla restante parte del territorio. Con buona probabilità le precipitazioni risulteranno moderate e più insistenti su pavese, milanese e settori prealpini.

I venti saranno in rinforzo da est dalla serata odierna e raggiungeranno i massimi nella notte e nella mattinata di domani, martedì 19 novembre. Raffiche generalmente comprese tra 50 e 70 km/h, seppur non di escludano punte sino a 80 km/h su coste del Lago di Garda e in quota sui settori prealpini orientali. Inoltre, a quote superiori ai 1500 metri i venti saranno moderati o forti da sud-est su tutta l’area alpina e prealpina. L’attenuazione avverrà a partire dalle ore
pomeridiane di domani. Per mercoledì previste residue e in gran parte deboli precipitazioni nella prima parte della giornata sulle province occidentali, in esaurimento nel corso del pomeriggio.

Allerta meteo per rischio neve (codice giallo)

Prevista una ripresa delle nevicate dal pomeriggio di oggi sull’Oltrepò Pavese a quote intorno ai 1000 metri, mentre su Alpi e Prealpi è prevista una maggiore estensione dei fenomeni durante le ore serali. La quota neve sarà inizialmente intorno ai 1000-1200 metri, in rapido rialzo già entro le prime ore di domani sin verso i 1400 metri sulle Prealpi, anche oltre sull’Oltrepò, mentre si manterrà intorno 1100-1200 metri sulle Alpi fino a buona parte della mattinata. Nel pomeriggio precipitazioni più deboli e quota neve in rialzo ovunque e generalmente compresa tra 1400 e 1700 metri.

Tra la notte e la mattinata di domani, attesi accumuli al più attorno ai 10 cm su Valchiavenna e Valtellina, ma si evidenzia la possibilità di accumuli al suolo anche sull’area prealpina e sull’Oltrepò pavese già nella giornata odierna, salvo poi venir meno per precipitazioni piovose. Attesi oltre i 2000 metri sulle Prealpi 30-40 cm di neve fresca, 15-30 cm sulle Alpi oltre i 1800 metri. Per mercoledì 20/11, previste deboli nevicate nelle prime ore sulle Alpi oltre i 1600-1700 metri.

Il bollettino meteo riguardante l’allerta meteo neve (codice giallo) e quello riguardante l’allerta meteo per rischio idrogeologico (codice arancione).

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127