EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 19 Ottobre 2019

Al Teatro Sociale di Luino “La casa dalle finestre che ridono”, in omaggio a Pupi Avati

Questa sera la proiezione gratuita del film, in attesa della consegna del Premio Chiara alla Carriera al noto regista, in programma per la giornata di domani

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Dopo la proiezione della pellicola di culto “La gita scolastica”, questa sera al Teatro Sociale di Luino alle 20.45 si terrà “La casa dalle finestre che ridono” (1976), presentato da Mauro Gervasini.

Le due iniziative, organizzate dall’associazione “Amici di Piero Chiara”, anticipano la consegna del Premio Chiara alla Carriera a Pupi Avati, che avrà luogo domani alle 17 sempre nella stessa sede. L’ingresso è gratuito.

“Questa sera vi sarà un altro grande omaggio a Pupi Avati con il film ‘Le finestre che ridono’. Luino così si prepara a ricevere domani il grande regista per il Premio Chiara alla Carriera”, commenta il sindaco Andrea Pellicini.

“La casa delle finestre che ridono” è una pellicola di genere horror interpretata da Lino Capolicchio. Un pittore folle muore suicida in un paese del ferrarese, dopo avere dipinto un affresco rappresentante il martirio di San Sebastiano. Gli interessati allo sviluppo turistico della località, considerando l’opera di Buono Legnani un’attrazione, decidono di restaurare l’affresco e fanno venire il concittadino Stefano, pittore mancato. Il giovane viene perseguitato da fatti strani e inquietanti, mentre l’amico Mazza, prima di scomparire con un finto suicidio, gli rivela una storia fantastica: qualcuno sta mietendo vittime in paese in memoria del pittore scomparso… (Foto © CineLapsus.com)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127