Luino | 27 Settembre 2019

Germignaga, rissa al “Just In”: confermati in appello i tre anni e mezzo all’aggressore

I fatti risalenti al novembre 2012 si svolsero fuori dall'ex discoteca, dove l'uomo di 40 anni condannato per lesioni aggravate si accanì con furia contro un ragazzo

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Tre anni e sei mesi di reclusione per le lesioni aggravate che in una notte di novembre del 2012 costarono ad un giovane luinese di origini marocchine, oggi 29enne, quarantacinque giorni di prognosi a causa di una frattura delle ossa della faccia e di un trauma cranico facciale, con frattura delle pareti del seno mascellare, riportati a conclusione di una lunga serata trascorsa all’interno dell’allora discoteca “Just In” di Germignaga.

E’ questa la sentenza inflitta dalla terza Corte d’Appello di Milano ad un 40enne, imputato per il violento pestaggio, innescato probabilmente da futili ragioni che il Tribunale di Varese, già in primo grado, aveva associato ad un comportamento ritenuto odioso e riprovevole.

A riportare la notizia è il quotidiano La Prealpina, che ripercorre inoltre i tratti salienti dell’inchiesta da cui scaturì, non senza difficoltà, il nome dell’uomo ritenuto responsabile della mattanza, compiuta insieme ad altri tre aggressori, tutti sotto processo.

La svolta arrivò esaminando i filmati dell’impianto di videosorveglianza della discoteca – si legge sulle pagine del quotidiano locale -. Uno di questi riprese l’imputato mentre sferrava un calcio in testa al poveretto quando era già riverso a terra (perché colpito in precedenza). A tradire l’imputato due tatuaggi: uno scorpione il cui aculeo era inciso su parte del collo e un ragno sulla mano”.

Dai giudici milanesi è infine arrivata un’ulteriore conferma a vantaggio della giovane vittima. Quella che certifica il diritto ad una richiesta di risarcimento danni, da formulare separatamente in sede civile.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127