Brusimpiano | 31 Agosto 2019

Brusimpiano, allarme rifiuti a due passi dal lago

L'associazione Verde-Azzurro segnala una discarica a cielo aperto nei pressi del cimitero. Il comune è intervenuto, ma il problema rimane

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Arriva anche per Brusimpiano l’allarme rifiuti abbandonati, dal bosco alle rive del lago, dopo la segnalazione effettuata dai referenti sul territorio dell’associazione Verde-Azzurro, impegnati da tempo in attività di supervisione rispetto alla salute del patrimonio naturale locale.

L’area interessata si sviluppa a ridosso della Strada provinciale 6, tra Porto Ceresio e Lavena Ponte Tresa, nei pressi del cimitero del paese, come riporta oggi La Prealpina, anche se i primi sopralluoghi del gruppo risalgono al mese di aprile, così come i primi contatti con l’amministrazione.

L’area appare come una fortuita ma abituale discarica, non molto vasta ma comunque poco edificante – si legge sul quotidiano locale nell’articolo a cura di Sabrina Narezzi – nella quale sono stati abbandonati, dai soliti incivili, cumuli di bottiglie e lattine, sedie, taniche di plastica, elementi elettronici non ben identificabili, almeno a distanza”.

Sempre dalle pagine del quotidiano, il sindaco di Brusimpiano Fabio Zucconelli fa sapere che “l’area in questione è piuttosto contenuta e i rifiuti non sono né pericolosi, né moltissimi. Dopo la segnalazione siamo intervenuti subito togliendo alcuni sacchi d’immondizia precipitati nel lago, mentre, per il resto, l’operaio comunale deputato alla pulizia delle strade sta organizzando ora un intervento su questa zona insieme con i volontari dell’Unione pescatori del Ceresio”.

Anche il periodo di ferie non ancora concluso degli addetti comunali, pare aver contribuito, indirettamente, al peggioramento della situazione (una motivazione simile, ma per ragioni di manutenzione, è stata fornita nella giornata di ieri da un altro primo cittadino, quello di Cugliate Fabiasco, in riferimento al problema dell’erba alta nei parchi pubblici).

Tra dipendenti comunali e volontari, gli sforzi per combattere l’inciviltà proseguiranno, anche se dopo i recenti ritrovamenti di detriti sui fondali del Ceresio, e dopo l’altrettanto recente report di Legambiente sulla qualità delle acque e delle spiagge, il problema inquinamento a due passi dal lago, ma anche nel lago stesso, rimane tale.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127