Toscana | 11 Agosto 2019

Luinesi in vacanza in Toscana, aiutano a pulire la spiaggia e a tutelare un nido di tartarughe

Oltre 160 i partecipanti all'iniziativa proposta dall'associazione Tartamare. Tra loro anche Vittoria, il figlio Federico ed i nipotini Alice ed Emanuele

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Andare in vacanza è uno tra i pochi momenti dell’anno in cui ci si rilassa, con l’obiettivo di ricaricare le energie ed essere pronti ad affrontare il nuovo anno di lavoro o scuola. C’è chi si rilassa andando all’insegna dell’avventura, visitando luoghi sperduti e terre lontane, e chi, invece, trascorre le proprie ferie in riva al mare, lasciandosi sedurre dal movimento delle onde.

Tra quest’ultimi, poi, in tanti decidono di stanziarsi in un solo luogo, scegliendo di riposarsi. Nonostante questo, però, alcune passioni travalicano ogni ostacolo e allora ogni occasione è buona per lasciarsi travolgere. Ed è questo quello che è successo alla luinese Vittoria, a suo figlio e ai suoi giovani nipotini, che in questi giorni sono in vacanza al mare in campeggio tra Marina di Grosseto e Castiglione della Pescaia.

Vittoria ha voluto far capire a Federico, Alice ed Emanuele quanto l’importanza dell’educazione e della sensibilizzazione all’ambiente siano fondamentali per il nostro futuro, sfruttando l’occasione del ritrovamento, mai avvenuto prima su questo tratto di costa selvaggio, di un nido di tartarughe Caretta Caretta scoperto e successivamente protetto da un’associazione del posto che si chiama “Tartamare“.

Lo scorso 8 agosto, così, zia Vittoria e i nipotini, insieme ad altre 160 persone ed in collaborazione con il campeggio e l’associazione, hanno pulito il tratto di costa. “Un’adesione straordinaria e imprevista, di cui tantissimi bambini – commenta Vittoria -. Al termine della pulizia l’associazione ha spiegato ai bambini l’importanza del rispetto della natura e del mare per la sopravvivenza della specie e non solo, ed hanno offerto il gelato a tutti i partecipanti. È stata una bellissima esperienza per tutti i noi, una giornata diversa ed insolita durante le nostre vacanze”.

A onor del vero, però, l’organizzazione della “Giornata Ecologica” ha trovato l’appoggio del Demanio Forestale Parco, il coordinamento della Regione Toscana, e del Comune di Grosseto, senza dimenticare il gruppo di ricerca scientifica affidato ai grossetani Luana Papetti e Davide Petri, che opera in Toscana.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127