Milano | 27 Luglio 2019

Più sicurezza per la Polizia Locale: un milione da Regione

Ok all'emendamento che istituisce un fondo per risarcimenti in seguito a danni e aggressioni. Soldi anche per tutelare gli anziani dalle truffe

Tempo medio di lettura: 2 minuti

“Da oggi la Polizia locale della Lombardia si è dotata di un fondo pari ad 800mila euro per risarcire chi subisce danni a seguito di aggressioni e incidenti sul lavoro“. Lo ha annunciato l’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale Riccardo De Corato, commentando l’approvazione di un emendamento al Bilancio.

“Sin dal primo giorno della mia nomina ad assessore – ha poi aggiunto De Corato – ho lavorato per istituire questa garanzia, che va ad affiancarsi all’equo indennizzo. Un lavoro lungo, che oggi giunge a conclusione. Ringrazio il consiglio regionale per l’approvazione degli emendamenti che hanno reso possibile l’istituzione del fondo. Adesso la Polizia locale è più tutelata“.

Lo stanziamento coprirà i prossimi due anni ma si parla da subito di un potenziale aumento in futuro, visto l’ambito particolarmente importante sul quale va ad incidere. “Il prossimo passo – ha proseguito l’assessore – sarà la modifica della legge 6 del 2015, in particolare dell’articolo 19 (fondo per gli oneri di difesa nei procedimenti penali a carico degli operatori di Polizia locale, ndr). Aggiungeremo alla difesa penale anche quella civile, oggi non prevista”.

Sempre in tema di sicurezza da palazzo Pirelli, dove nelle ultime ore si è discusso l’assestamento di bilancio, con numerosi emendamenti, giungono altre novità che riguardano in questo caso il rapporto tra anziani e truffe. Si tratta dell’incremento di un ulteriore fondo, quello appunto per difendere gli anziani dai raggiri: 370mila euro, sul 2020, per realizzare una massiccia campagna di sensibilizzazione.

Altre cifre riguardano infine la mappatura geolocalizzata dei beni confiscati alla criminalità e destinati agli enti locali (30mila euro annui per il 2019 e il 2020) e la realizzazione di un nuovo SMI, Sistema Informativo Migranti. “Altri 20mila euro – ha concluso l’assessore De Corato – serviranno a sviluppare questo sistema che permetterà di acquisire le informazioni relative ai richiedenti asilo ospitati nelle strutture di accoglienza del territorio regionale. Si tratta di uno strumento importante, per avere finalmente un quadro preciso su un fenomeno che spesso sempre sfuggire al controllo”.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127