Luino | 21 Luglio 2019

Controlli dei carabinieri di Luino: donna ubriaca al volante, valori di alcol 5 volte oltre il limite

La donna è stata fermata sulla provinciale a Masciago Primo con un tasso di alcolemia pari a 2,3 g/l. Nessuna anomalia acustica al "Giona Beach Lounge"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Proseguono, nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di vigilanza estiva disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Varese, i controlli dei carabinieri della Compagnia di Luino, finalizzati a garantire un’estate sicura a residenti e villeggianti. Il particolare contesto che ne consegue ha reso necessario rafforzare l’azione di contrasto ai furti in abitazione e per garantire la sicurezza dell’intenso flusso veicolare.

In tale ottica, tra venerdì sera e ieri, sabato 20 luglio, i carabinieri hanno svolto servizi straordinari di controllo, mirati a controllare e monitorare la circolazione stradale, gli esercizi pubblici maggiormente frequentati da giovani e gli imbarcadero. Particolare attenzione è stata altresì posta ai controlli di stazioni ferroviarie e di autolinee, zone turistiche lacuali, siti di interesse culturale, principali arterie stradali e le aree di confine con la Confederazione Elvetica.

Così, sulla provinciale a Masciago Primo, i carabinieri della Stazione di Cuvio hanno fermato nelle ore notturne una 40enne cameriera, di cittadinanza rumena, in guida in stato di ebbrezza, con un tasso di alcolemia quasi cinque volte quello consentito dalla legge (2,3 g/l). Per la donna patente ritirata e auto sequestrata.

Sempre in questi giorni, invece, i carabinieri di Laveno Mombello hanno fermato un 20enne, residente a Cittiglio, nel paese lacustre. Durante la perquisizione del veicolo i militari dell’Arma hanno trovato tre grammi di hashish e uno spinello. Per questa ragione il giovane è stato segnalato alla Prefettura di Varese come assuntore.

Infine sono stati due i locali, tra Luino e Maccagno con Pino e Veddasca ad essere stati controllati dai carabinieri, quarantadue le persone identificate. Al “Giona Beach Lounge“, luogo dove i vicini hanno avviato una petizione per le serate musicali in riva al lago, i militari dell’Arma, in sinergia con la Polizia Locale del paese, accogliendo le richieste dei cittadini, hanno rilevato il livello dei decibel venerdì sera, ma tutto era nella norma. Non sono state riscontrate anomalie.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127