Cunardo | 20 Luglio 2019

Tentata truffa della falsa nipote a due anziane di Cunardo: la comunità in allerta

L'episodio è avvenuto ieri mattina nel paese dell'Alto Varesotto. Il monito della sindaca Pinuccia Mandelli e delle forze dell'ordine: "Prestate massima attenzione"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Tentativi di truffe al telefono sono avvenuti ieri mattina a Cunardo, dove a ricevere due chiamate da “false nipoti” sono state due signore residenti nel centro cittadino. Caso ha voluto che le due anziane fossero parenti. Dall’altra parte della cornetta una voce femminile che, spacciandosi per una nipote delle signore, chiedeva con urgenza denaro in contante, necessario per essere aiutata. La cifra esatta era di 14mila euro.

Una delle due signore non è cascata nella truffa, e ha chiuso subito la chiamata, mentre l’altra ha abboccato alle richieste della donna. Così, dopo circa una mezz’ora, ha ricevuto un’altra telefonata nella quale l’ignota donna ha avvertito la signora truffata, dicendole che se non avesse avuto i soldi avrebbe potuto dare lei, come pegno, l’oro che aveva in casa.

La truffatrice, però, non si è fermata qui, ma ha chiesto all’anziana anche se avesse avuto delle monete di valore e che tipo di monete fossero, “perché la banca le avrebbe valutate”. L’anziana si è fatta prendere dal panico, a causa del finto problema intercorso alla nipote, e per questa ragione ha tirato fuori l’oro e ha elencato alla truffatrice i beni i valori che aveva in casa. La chiamata è terminata così, mentre la “finta nipote” avvertiva l’anziana che di lì a poco, circa 10 minuti, sarebbe arrivata a casa a prendere l’oro.

Nel frattempo, però, fortunatamente, l’altra signora che aveva ricevuto la chiamata, è arrivata a casa della parente per raccontare l’accaduto e sincerarsi delle sue condizioni. Questo è servito per fare in modo che, una volta annunciato l’arrivo della parente, la donna truffatrice chiudesse l’ultima chiamata.

A questo punto le due anziane, dopo essersi confrontate, hanno chiamato subito i carabinieri della Compagnia di Luino, che sono arrivati sul posto e per due ore circa hanno perlustrato la zona. L’esito delle ricerche, però, ha dato esito negativo.

Sia la sindaca del paese, Pinuccia Mandelli, che le forze dell’ordine, come sempre ed anche in questo caso, avvertono gli anziani a stare molto attenti e a non fidarsi di nessuno: “In qualsiasi caso contattate subito il 112 per denunciare situazioni di pericolo o di ambiguità”.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127