Luino | 1 Giugno 2019

Al via i Mondiali di Pesca in Francia, tra gli azzurri anche il 25enne luinese Valentino Vidrasc

Il ragazzo lacustre è alla sua seconda esperienza della massima competizione a livello mondiale dopo l'argento dello scorso anno in Bosnia. Gli azzurri tra i favoriti

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

È sul torrente Cère, a sud della città di Aurillac in Francia, che si inizia oggi la 17esima edizione del Mondiale di Pesca con Esche Artificiali da Riva. Sono 19, tra cui quella italiana, le nazioni partecipanti che si contenderanno il titolo iridato mettendo in gara i loro più abili pescatori in questa seguitissima disciplina in torrente.

La nazionale italiana rinnovata quest’anno nella guida tecnica, con il ct Cristian Cavani, è partita giovedì mattina e, dopo l’argento dello scorso anno in Bosnia, è tra le favorite visti gli ottimi risultati ottenuti in questi anni.

Non sarà facile riconfermarsi, ma gli azzurri hanno tutte le carte in regola per fare bene anche quest’occasione. Due le giornate di gara, oggi sabato primo e domani, domenica 2 giugno: entrambe le sessioni saranno suddivise in 4 frazioni di gara da 45 minuti.

La delegazione azzurra è composta da Herrmann Arno, Massimiliano Ghibaudo, Diego Gabutti, Marco Ferracatena e il 25enne luinese Valentino Vidrasc, alla sua seconda esperienza nella massima competizione a livello mondiale. Insieme a loro e al ct anche il vice commissario tecnico Luigi Polini, il delegato federale Severino Bussacchini, il funzionario delegato Antonio Frassine e lo staff tecnico con Luca Rondelli, Domenico Lolli e Pier Luigi Iachini.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127