Luino | 26 Maggio 2019

Luino, Pellicini: “Palazzo Verbania invaso da visitatori, grazie a dipendenti comunali e volontari”

Il sindaco Andrea Pellicini replica ai consiglieri di minoranza dopo le critiche sulla chiusura mattutina dell'ex Kursaal e sul futuro dell'Ufficio Turistico

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Dopo le critiche di questa mattina dei consiglieri comunali di minoranza Pietro Agostinelli, Franco Compagnoni, Enrica Nogara e Giovanni Petrotta, a rispondere alle domande rivolte all’amministrazione sugli orari di apertura di Palazzo Verbania e sul futuro dell’Ufficio Turistico di via della Vittoria, è direttamente il sindaco di Luino Andrea Pellicini.

“Palazzo Verbania è preso d’assalto da tanti visitatori e, per il momento, stiamo facendo fronte con l’aiuto di dipendenti comunali e volontari – commenta il sindaco Andrea Pellicini in replica ai consiglieri di minoranza -. Entro la fine del mese terminerà la gara pubblica per la scelta del cogestore privato, che si occuperà del caffè letterario e della sala conferenze”.

“Lo IAT (Ufficio Turistico, ndr) momentaneamente svolgerà le sue funzioni al Verbania – continua ancora il primo cittadino -, poi saranno fatte altre valutazioni ed esiste già un cartellone con alcune importanti incontri che vedranno la presenza di illustri ospiti come il professor Massimo Cacciari ed il giornalista di Prealpina, Gianni Spartà. Un grande successo lo sta avendo anche la mostra di Rognoni, a significare che gli sforzi di tutti per garantire l’apertura fino a fine giugno sono premiati dal pubblico”.

Così, ad una settimana esatta dall’inaugurazione, è iniziato il dibattito pubblico sulla gestione, l’apertura e il calendario degli incontri di Palazzo Verbania organizzati per i prossimi mesi, ma a preoccupare i rappresentanti della minoranza, al momento, è il breve periodo, perchè sono ancora incerte date ed orari di apertura a partire da domani, lunedì 27 maggio.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127