Germignaga | 2 Aprile 2019

Rifiuti abbandonati in strada, pugno di ferro a Germignaga contro i cittadini incivili

Il vicesindaco Emanuele Borin: "Come comune siamo in prima linea per insegnar at tutta la cittadinanza il corretto conferimento dei rifiuti”

Germignaga, abbandonano rifiuti in centro. Individuati e multati diversi cittadini
Tempo medio di lettura: 1 minuto

Il comune di Germignaga ha identificato e sanzionato cinque cittadini che risiedono nei pressi di piazza Partigiano, area in cui negli scorsi giorni erano stati abbandonati ben ventotto sacchetti di spazzatura. L’identificazione di ieri mattina è avvenuta grazie alle telecamere della videosorveglianza e al lavoro della Polizia Locale di Germignaga, che è riuscita a scovare gli incivili.

L’episodio ha creato grande indignazione tra la piccola comunità del centro del paese lacustre. In tanti, infatti, soprattutto sui social network, si erano scagliati contro i concittadini incivili.  Il vicesindaco Emanuele Borin negli scorsi giorni era stato molto chiaro, affermando che il comune non avrebbe avuto più nessun tipo di tolleranza nei confronti di quei residenti che non hanno a cuore la tutela dell’ambiente e che non compiono la raccolta differenziata.

“Un grazie va ai nostri vigili urbani per l’ottimo lavoro svolto in questi giorni – spiega il vicesindaco Borin -. Finalmente abbiamo trovati questi incivili e proseguiremo su questa strada con l’obiettivo di debellare questo malcostume. Siamo sicuri di quello che stiamo facendo: li abbiamo visti che lasciavano una quindicina di sacchetti bianchi ed alcuni grandi neri, quelli che non si usano ormai da tre anni”.

“Spero tanto che ora si scusino – conclude Borin -, perché dimostrerebbero di aver capito i loro errori, la sanzione economica è secondaria. Noi siamo a completa disposizione dei cittadini per dare le giuste informazioni, far capire come muoversi e come utilizzare i secchi. Come comune siamo in prima linea per insegnar loro il corretto conferimento dei rifiuti”.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127