EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 1 Aprile 2019

Luino-Maccagno e Union Tre Valli, la retrocessione ora è ufficiale

La sconfitte con Aurora (1-3) e Brebbia (4-0) sanciscono aritmeticamente il passaggio in Seconda Categoria. Al Parco Margorabbia buono solo il primo tempo dei rossoblu

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Il verdetto nell’aria da parecchio tempo è ora ufficiale e incontrovertibile: il Luino-Maccagno retrocederà in Seconda Categoria, senza passare dai playout.

Il momento chiave della stagione, triste e sfortunata, è andato in scena nel pomeriggio di ieri al Parco Margorabbia, dove l’Aurora Cerro Maggiore Cantalupo, con tre reti e altrettanti punti messi in cassaforte, ha compiuto un significativo balzo in classifica agguantando il secondo posto, complice lo stop del Gorla Maggiore (battuto 0-2 dalla Valceresio) e l’inaspettato pareggio della Folgore Legnano (1-1 sul campo dell’Arsaghese).

La gara si sblocca nei 45 minuti della ripresa, quelli che spingono gli uomini di Senziani alla vittoria nella trasferta lacustre, tutto fuorché una passeggiata comunque, considerando che il team milanese, nonostante il temibile attacco, esce a secco dalla prima frazione di gioco, durante la quale sono i rossoblu di mister Cracas a distinguersi per il carattere e l’intenso pressing, efficace nel mettere in agitazione i quotati rivali.

Il parziale di 0-0 si infrange al 18′ del secondo tempo con il primo gol di giornata, firmato da D’Ascanio, abile nel capitalizzare un cross di Moretta dal fondo con un tiro al volo che non lascia scampo a Braccio. Passano pochi minuti e al 25esimo l’Aurora fa di nuovo centro con Ruggeri, che non sbaglia dagli undici metri dopo il rigore conquistato per un fallo di mano commesso da Salvatore Testa. Alla mezz’ora però la squadra di casa prova a rialzarsi e con una prodezza di Lucanto sconvolge i piani dell’Aurora, già proiettata verso il successo. Il gran tiro da fuori ad incrociare dell’attaccante rimette in discussione il finale, ma al minuto 38 i milanesi trovano per la terza volta la via del gol, ripetendo con efficacia lo schema che aveva condotto alla prima rete di D’Ascanio, ancora protagonista sul tabellino dei marcatori, questa volta servito da Ruggeri.

In fondo alla classifica le cose vanno male anche per il Tre Valli, che a Brebbia incassa il poker dai padroni di casa e al pari del Luino-Maccagno attende solo la fine del campionato distante ormai tre turni, l’ultimo dei quali vedrà di fronte proprio le due compagini dell’Alto Varesotto condannate alla retrocessione.

Ventisettesima giornata, Prima Categoria, girone A. Arsaghese vs Folgore Legnano 1-1, Brebbia vs Union Tre Valli 4-0, Cantello Belfortese vs Antoniana 1-1, Gorla Maggiore vs Valceresio 0-2, Ispra vs Vanzaghellese 3-1, Luino-Maccagno vs Aurora Cerro M. Cantalupo 1-3, San Marco vs Amici dello Sport 0-2, Solbiatese Insubria vs Tradate 1-0.

Classifica: Amici dello Sport 55, Aurora Cerro M. Cantalupo 52, Gorla Maggiore 51, Folgore Legnano 50, Valceresio 48, Vanzaghellese 45, Ispra 40, Tradate 37, Cantello Belfortese 36, Arsaghese 36, Solbiatese Insubria 34, Brebbia 30, San Marco 27, Antoniana 27, Union Tre Valli 14, Luino-Maccagno 9.

(Foto archivio)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127