Alto Varesotto | 21 Febbraio 2019

I tesori delle parrocchie: alla scoperta anche di Castelveccana, Porto e Nasca

Prosegue sul territorio dell'Alto Varesotto la classificazione informatica dei beni. Solo lo scorso anno l'adesione di Germignaga e Brezzo di Bedero

I tesori segreti delle chiese tra Germignaga e Brezzo di Bedero
Tempo medio di lettura: 2 minuti

(Fonte l’eco del Varesotto)

Anche le parrocchie di Castelveccana, Nasca, Porto Valtravaglia e Domo aderiscono al programma nazionale della Conferenza Episcopale Italiana per la conoscenza e la classificazione dell’immenso patrimonio d’arte e di fede che le chiese italiane custodiscono da secoli.

Il piano prevede una catalogazione su supporto informatico dei beni di ogni singola parrocchia, allo scopo di ottenere un complesso di dati che sia immediatamente condiviso dal Ministero per i beni e le attività culturali e dall’Arma dei Carabinieri. In parte sarà accessibile anche al pubblico tramite un sito internet dedicato. Tale serbatoio di immagini e di informazioni consentirà maggiore sorveglianza e una più stretta tutela, ma anche di far conoscere su ampia scala i risultati delle scoperte ottenute durante la campagna di rilievo.

La catalogazione in corso nelle parrocchie di Castelveccana, Nasca, Porto Valtravaglia e Domo è svolta da Federico Crimi, Francesco Isabella e Maurizio Isabella e riguarda una varia tipologia di oggetti: dipinti, ex-voto, statue, arredo liturgico (candelieri e i reliquiari), apparato per cerimonie e processioni (stendardi, ceroferari, mazze processionali), oreficeria (calici, ostensori, pissidi, naivcelle, turiboli) e paramenti rituali (pianete, tuniche), altre arredo sia ligneo (confessionali, pulpiti) sia in muratura rivestita di marmi preziosi.

Il censimento, tra i pochi sinora avviati in provincia di Varese, segue quello svolto negli anni precedenti (2012-2014) nelle parrocchie di Pino, Maccagno, Garabiolo, Veddasca, Curiglia con Monteviasco e Dumenza, nelle parrocchie di Luino (2016-2017) e nelle parrocchie di Germignaga e Brezzo di Bedero (2017-2018), e si avvale del supporto scientifico dell’Ufficio Beni Culturali della Dicoesi di Milano e del concreto sostegno offerto dalle parrocchie di Castelveccana, Nasca, Porto Valtravaglia e Domo, dai comuni di Castelveccana e Porto Valtravaglia, dalla Comunità Montana Valli del Verbano e dalla Fondazione del Varesotto – Onlus.

Per ulteriori informazioni scrivere all’indirizzo info.unipopoluino@yahoo.com oppure contattare i numeri 347 1115645 e 328 3890807.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127