EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Maccagno con Pino e Veddasca | 7 Febbraio 2019

Magrini replica a Invidia: “Dai sindaci arrivato un solo progetto, la Piero-Lozzo è importante”

"La Provincia valuterà altre proposte, se presentate in tempi ragionevoli". Settimana prossima incontro a Roma tra il consigliere provinciale e il deputato M5S

Tempo medio di lettura: 2 minuti

“Ho sentito l’onorevole Invidia, dopo il suo intervento di ieri, e ci siamo confrontati e chiariti sulla Piero-Lozzo. Ho ribadito lui il compito di Provincia di Varese,  come già affermato negli scorsi giorni, che valuterà qualsiasi tipo di proposta che arriverà dal territorio e dagli amministratori locali”. Con queste parole il consigliere provinciale delegato alla viabilità, Marco Magrini, interviene nuovamente sul progetto che coinvolge i comuni di Maccagno con Pino e Veddasca e Curiglia con Monteviasco.

L’esponente di Villa Recalcati e il deputato M5S si sono confrontati sulle criticità geologiche, sull’importante intervento dal punto di vista progettuale e sulla potenziale alternativa del collegamento da Agra a Maccagno Inferiore.

“Ho fatto presente tre aspetti fondamentali – continua Magrini -: in ‘primo luogo, noi abbiamo preso in considerazione la Piero-Lozzo su richiesta diretta dei comuni interessati, Maccagno con Pino e Veddasca e Curiglia con Monteviasco; queste amministrazioni, in seguito, ci hanno presentato progetto di massima, anche con ipotesi economica-finanziaria, un lavoro serio e dettagliato. Infine, abbiamo inviato il questionario ai comuni, dove i sindaci avrebbero potuto inviarci indicazioni con alternative. Non è arrivato nulla. Ribadisco ulteriormente che se ci fosse un altro progetto noi saremmo disponibili al confronto e a valutare le proposte, insieme alla Comunità Montana Valli del Verbano, per quanto di sua competenza”.

Il 14 gennaio scorso il presidente Emanuele Antonelli, insieme a Magrini e ai capogruppo di maggioranza, aveva espresso il suo parere di valutazione per l’opera, prendendo in considerazione l’attuale situazione. “La Piero-Lozzo avrebbe una funzione di collegamento che andrebbe a sopperire un eventuale isolamento di Curiglia con Monteviasco, come capitato sulla provinciale che collega il paese a Dumenza. Non siamo contro ad altri progetti – conclude Magrini -, ma qualcuno si faccia avanti se ha percorsi alternativi serie. Lo faccia però in tempi ragionevoli, sarebbe un peccato non sfruttare i fondi messi a disposizione, potrebbero essere utilizzati altrove”.

Nei prossimi giorni, però, Magrini e Invidia, sfruttando un incontro in programma a Roma su AlpTransit, parleranno anche della Piero-Lozzo, a dimostrazione di quanto il tema sia importante per tutto il futuro della Valdumentina.

Per ulteriori approfondimenti sulla Piero-Lozzo, cliccare qui.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127