Milano | 9 Dicembre 2018

Curiglia con Monteviasco, Regione c’è: “Cerchiamo soluzioni, ma la funivia starà ferma per mesi”

Ad intervenire, dopo le ultime vicissitudini del bordo di montagna, è il consigliere regionale Giacomo Cosentino: "Situazione ancora più complessa"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

In merito agli ultimi sviluppi inerenti il dissequestro e la revoca del nulla osta per il trasporto di persone alla funivia di Curiglia con Monteviasco, come raccontato questa mattina nel dettaglio, interviene il consigliere regionale Giacomo Cosentino per fare il punto della situazione.

La revoca del nulla osta per il trasporto di persone – commenta il consigliere regionale Cosentino -, decisa dall’ufficio speciale trasporti a impianti fissi, è un’ulteriore brutta notizia che va a complicare la situazione già di per sé difficile. Dopo il confronto che ho avuto – su mandato del Presidente Fontana – qualche settimana fa coi sindaci del territorio e con i Carabinieri, ci siamo subito messi al lavoro per capire quale sia la strada percorribile per individuare un gestore: c’è già stato un incontro con la direzione generale infrastrutture della Regione e la prossima settimana avrò un confronto con l’agenzia del trasporto pubblico locale”.

Questo per rassicurare gli amministratori locali, gli enti territoriali ed altri esponenti politici – continua Cosentino – sul fatto che, a prescindere dai sacrosanti appelli, la Regione sta già affrontando con serietà la vicenda e se non ci sono state più dichiarazioni pubbliche da parte nostra è per il semplice motivo che prima di parlare ci piace lavorare e capire fino in fondo la situazione che ci si trova davanti”.

“Per quanto riguarda l’ulteriore problematica inerente la revoca del nulla osta sarebbe utile che venissero individuati, il prima possibile – spiega ancora il consigliere di Valganna -, il tipo di lavori da eseguire per la messa a norma dell’impianto e i relativi importi di spesa; in ogni caso la realtà dei fatti ci impone di prendere atto che la funivia debba restare ferma, nella migliore delle ipotesi, alcuni mesi“.

“Monteviasco – conclude l’esponente politico regionale – è un borgo bellissimo che va rilanciato all’interno di un pacchetto di misure per lo sviluppo turistico di tutto l’alto varesotto, anche su questo fronte stiamo facendo dei ragionamenti e non a caso, di recente, ho accompagnato l’assessore regionale al turismo Lara Magoni, con l’aiuto del sindaco di Luino Pellicini, a visitare le bellezze del nostro territorio”.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127