EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Rancio Valcuvia | 4 Settembre 2018

Strade Pulite, rubato un cartello del gruppo durante la pulizia dei boschi

L'episodio è avvenuto questa mattina lungo un tratto di strada che collega Rancio e Brinzio. Sul posto era impegnato il noto volontario Ermanno Masseroni

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Uno spiacevole episodio ha accompagnato questa mattina l’attività da volontario di Ermanno Masseroni, ormai conosciuto in tutto il territorio dell’Alto Varesotto per il suo impegno al fianco del collettivo “Strade Pulite” che da anni combatte l’inciviltà ripulendo i boschi e gli spazi a bordo carreggiata dai rifiuti abbandonati.

Un fatto che mi ha provocato molta tristezza“, ha commentato il pensionato originario di Cuvio, come riporta la pagina Facebook del gruppo, oggi ancora più determinato e a contatto con la realtà locale grazie al lancio di un nuovo tratto distintivo, che accomuna tutti i protagonisti di questa importante iniziativa, l’hashtag #noiraccogliamo, presente per tutta la stagione estiva nelle segnalazioni che hanno portato in primo piano i casi di degrado.

Ed è sempre in relazione ai simboli, chiari e riconoscibili, dell’avventura di Strade Pulite, che Ermanno esprime questa volta la sua incredulità, manifestata con il passaggio dal valore organizzativo e dal loro forte potenziale di aggregazione, ad un ennesimo oltraggio alla natura che graffia anche chi si fa carico, gratuitamente, del suo decoro.

Il triangolo di Strade Pulite, posizionato a bordo strada per segnalare la presenza degli operatori e per garantire la sicurezza dei veicoli in transito, è scomparso proprio mentre l’anziano signore si trovava impegnato a ripristinare la qualità del bosco, a lato di un tratto della strada che collega Rancio Valcuvia e Brinzio, stringendo per l’ennesima volta un nodo attorno ad una decina di sacchi contenenti plastica e altri detriti.

Un gesto inspiegabile, come inspiegabili sono del resto tutti i comportamenti che inducono le persone a danneggiare senza alcun riguardo il patrimonio collettivo, che ha suscitato la rabbia degli utenti sul social network ma che ha prodotto anche molti messaggi di vicinanza ad Ermanno e di ringraziamento per il suo costante impegno.

Parole semplici ma che assumono un valore speciale, data la circostanza. Nonostante cafonaggine e maleducazione trovino sempre una via da impiegare per andare oltre.

(Foto di copertina dalla pagina Facebook “Strade Pulite”)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127