Luino | 31 Agosto 2018

Luino, è ufficiale: “Nessun ippocastano davanti al Caffè Clerici sarà tagliato”

Ad annunciarlo il sindaco Andrea Pellcini nella giornata di oggi. Nelle scorse settimane le rimostranze del comitato di Piazza Libertà e dello Slow Food Varese

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Dopo l’allarme scattato negli scorsi giorni per la presenza di topi sul tratto di lungolago tra Palazzo Verbania e Piazza Libertà, dopo presa di posizione del Comitato dei cittadini  e, soprattutto, in seguito alla richiesta da parte di Slow Food Varese, tramite il proprio referente luinese Rolando Saccucci, di porre in atto la prevista procedura per l’iscrizione all’albo nazionale degli “Alberi monumentali” dei tre ippocastani siti in piazza, oggi ad intervenire sul tema è Andrea Pellicini.

Il sindaco di Luino ha ufficialmente annunciato, dopo mesi di incertezze e voci di corridoio, che facevano pensare ad un abbattimento degli ippocastani in piazza Libertà, che gli alberi non si toccano.

Nessuno ippocastano davanti al Caffè Clerici verrà tagliatodichiara il sindaco Andrea Pellicini -. La decisione è definitiva, ho ascoltato tutti e ho ritenuto giusto prendere atto di una profonda sensibilità manifestata dalla cittadinanza per i suoi alberi. Penso che il bello della politica sia proprio questo. Rivedere progetti anche sulla spinta di sentimenti sostenuti da motivazioni serie e da forti ideali”.

Quindi niente tagli, neppure di una sola pianta come da ultimo si era ipotizzato – continua ancora il primo cittadino -, ma un completamento della Piazza Libertà che conserverà i suoi ippocastani. Non so se questi alberi abbiano i requisiti per essere censiti come monumentali. Ma sono belli. Hanno sopportato migliaia di giorni di sole, freddo e tramontana nel punto più esposto del lungolago. Non può essere l’uomo ad abbatterli. Grazie quindi a tutti coloro che hanno voluto portare l’attenzione su questo tema così importante“.

Già negli scorsi mesi il taglio degli ippocastani aveva portato i cittadini a dibattere a lungo sui social network e un’ampia parte di comunità si era dimostrata contraria all’abbattimento di questi tre alberi centenari. Una soddisfazione per tutta popolazione, ma anche un plauso al sindaco, che ha rivisto le posizioni iniziali andando a tutelare tre esemplari che hanno contraddistinto, senza dubbio, la storia di questo straordinario scorcio di lago Maggiore.

Vuoi lasciare un commento? | 1

Una replica a “Luino, è ufficiale: “Nessun ippocastano davanti al Caffè Clerici sarà tagliato””

  1. Rolo ha detto:

    Questa è sicuramente una bella notizia per i luinesi, ma soprattutto per la città di Luino che riesce a salvaguardare la memoria di uno dei suoi cittadini più illustri e conosciuto in tutto il mondo.

    L’impegno, preso pubblicamente dal Sig. Sindaco, che in questo caso ha saputo ascoltare le richieste dei gran parte della cittadinanza e non solo, non può che essere apprezzato e la stima nei suoi confronti non potrà che aumentare qualora gli ippocastani – grazie anche al suo interessamento – otterranno il riconoscimento di “Alberi monumentali” per motivazioni culturali, di longevità, paesaggistiche e per tutela della biodiversità, così come espressi nella richiesta del prestigioso riconoscimento.

    Confidando nella costante e dovuta manutenzione degli ippocastani, ci sentiamo in dovere di ringraziare il Sig. Pellicini.

    Rolando Saccucci anche per conto di Slow Food Provincia di Varese

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127