Cuveglio | 6 Luglio 2018

Fusione Cuveglio e Duno, l’appello dell’assessore Renato Furigo

Con una lettera ai cittadini il referente del Comitato per il sì sottolinea la grande opportunità di cambiamento. "Volontà degli elettori prima di ogni politica"

Tempo medio di lettura: 1 minuto

Torna a rivolgersi ai cittadini il Comitato per il sì alla fusione tra i comuni di Cuveglio e Duno, in seguito alla nota contenente le motivazioni di voto pubblicata ad inizio settimana.

Quando mancano pochi giorni al referendum, in programma per la giornata di domenica 8 luglio, è l’assessore Renato Furigo, referente del gruppo coordinato dai due sindaci Giorgio Piccolo e Francesco Paglia, a prendere la parola per un’ulteriore precisazione.

Pubblichiamo di seguito, in forma integrale, la sua riflessione conclusiva dedicata agli elettori, coinvolti in un processo che potrebbe imprimere una svolta significativa al futuro della Valcuvia.

 

Cari amici,

Con molta umiltà e cuore cerco di servire il mio comune mettendo sempre i cittadini, e le rispettive famiglie, davanti al mio ruolo di assessore e agli interessi personali.

In questo momento ci troviamo tutti insieme di fronte ad una scelta importante che può determinare un grande cambiamento. A tale proposito, penso che votando “” al referendum dell’8 luglio, si possa in coscienza migliorare il nostro paese, e aprirlo così a nuove prospettive per il futuro dell’intera Valcuvia.

Vorrei però sottolineare, indipendentemente dallo schieramento che uscirà vincitore dalle urne, che tutti noi dovremmo avere rispetto di ciò che gli elettori decideranno. Essendo la loro volontà al di sopra di ogni politica.

Renato Furigo, referente del Comitato per il sì

 

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127