Maccagno con Pino e Veddasca | 29 Giugno 2018

Maccagno: addio Lolita, la mascotte del lago vittima dell’inciviltà umana

A denunciare l'accaduto su Facebook, dalla Pagina "Rifugio Animali Felici Onlus", è Giancarlo Galli. "C'è solo da vergognarsi. Abbiamo fatto il possibile per salvarla"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

“Ecco il risultato di un ennesimo maltrattamento! ‘Lolita’ che è la mascotte del Ristorante Lido di Maccagno ha un danno al midollo spinale a causa di un colpo violento“. Con questo breve post su Facebook Giancarlo Galli, gestore del Rifugio Animali Felici Onlus di Brissago Valtravaglia, ha denunciato mercoledì sera quanto avvenuto ad un’anatra sulla riva del lago a Maccagno con Pino e Veddasca.

Giancarlo ha ricevuto al Rifugio Lolita, grazie al trasporto da parte dei proprietari del ristorante, che speravano si potesse fare qualcosa per salvare l’anatra. “Lolita era meravigliosa, un animale benvoluto da tutti sul lago, ma temo ci sia poco da fare”, aveva spiegato Galli. Lolita sul lungolago era come un cane, e chiunque poteva giocare con lei, semplicemente chiamandola. Secondo Galli il colpo ricevuto dall’anatra è avvenuto per mano umana. “Credo che chi commette questi atti debba essere denunciato perché chi fa del male a un animaletto come questo non è escluso che possa farlo anche agli esseri umani”.

Ieri sera, però, Lolita è stata soppressa, non ce l’ha fatta a superare il duro colpo ricevuto, nonostante gli estenuanti tentativi di salvarla da parte del signor Galli e dei veterinari.

Prosegue la battaglia del Rifugio Animali Felici e del signor Galli che, con tutte le sue volontarie, da anni ormai si prende cura di tutti gli animali del territorio, tutelandoli e garantendogli una vita dignitosa. Solo nelle scorse settimane, infatti, grande scalpore aveva destato il caso dell’uccisione di diversi gatti di una colonia felina a Brissago Valtravaglia.

“Ci teniamo veramente tanto a sapere – conclude Galli in riferimento al maltrattamento dell’anatra Lolita – se ci sono dei testimoni di questo grave, gravissimo gesto umano. Potete contattarci chiamando il numero 335 53 66 298″.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127