Malnate | 26 Febbraio 2018

Astuti (PD) pensa al progetto “Città dei Bambini” anche in Regione. “Spazi pubblici accessibili per tutti”

"L'obiettivo di progettare una città a misura di bambino deve essere riproposto a livello regionale. Bisogna riprogettare gli spazi pubblici "

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

La “Città dei Bambini” è un’iniziativa sviluppata dal comune di Malnate negli ultimi anni, ispirata alle tesi del noto professor Tonucci, con l’obiettivo di progettare una “città a misura di bambino”, ovvero più accessibile, accogliente e funzionale per tutti. Per Samuele Astuti, sindaco della città da sette anni e candidato capolista alle prossime elezioni regionali tra le file del PD, il progetto può essere efficacemente riproposto a livello regionale.

“Molto spesso i bambini riescono ad accorgersi di cose e problemi che a noi sfuggono – ha affermato il primo cittadino -. Il proposito di ‘Città dei bambini’ è quello di progettare un comune che possa essere ripensato dai più piccoli: se qualcosa risulta accessibile per un bambino allora lo sarà per tutti. Ad esempio abbiamo istituito la ‘progettazione partecipata’ con la quale i bambini contribuiscono a pianificare la costruzione dei loro spazi, i cestini ad altezza dei più piccoli e le ‘multe morali’ con cui bambini sanzionano gli automobilisti negligenti. La nostra iniziativa ha ispirato molte altre realtà in Italia e in Europa e può essere declinata perfettamente dall’amministrazione regionale, soprattutto nell’ambito dei trasporti e dei servizi alla persona”.

L’amministrazione regionale uscente ha spesso trascurato le necessità dei soggetti più deboli – ha concluso Astuti -, non preoccupandosi di progettare misure per venire loro incontro. Il punto fermo del nostro progetto è invece quello di riprogettare gli spazi pubblici”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127