Milano | 19 Febbraio 2018

Porto Valtravaglia, weekend d’oro per il Judo Samurai di Luca Padovan

Al 5° trofeo nazionale "Tadashi Koike", nel milanese, 6 medaglie e gruppo sul podio. Nuovo inizio per Thomas Padovan dopo anni di assenza per infortunio

Tempo medio di lettura: 1 minuto

Prosegue ad alti livelli il mese di febbraio della Judo Samurai Porto Valtravaglia, con nuovi importanti traguardi che si sommano agli ottimi risultati ottenuti due settimane fa, in provincia di Bergamo. Per il gruppo del maestro Luca Padovan, impegnato domenica nella quinta edizione del trofeo nazionale “Tadashi Koike”, svoltosi a Bussero (MI), podio e oro  si ripresentano puntualmente in coda all’impegno e alla qualità mostrata in gara.

Otto è il numero degli atleti, appartenenti alla società, coinvolti nella manifestazione, sei dei quali, al termine della giornata, hanno raggiunto meritatamente il primo posto: Alexandra Staiano, che ha aperto le danze con il suo notevole bagaglio tecnico, Lorenzo Fregonara, e poi ancora Isabella Staiano seguita da Asia Fortis, e infine Giacomo Dianin e Dalila Salvatelli, quest’ultima punto di riferimento per l’intero gruppo.

Da segnalare inoltre il terzo posto di Massimo Murgia, sfortunato in alcune battute della sua prova, e un gradito rientro, festeggiato con entusiasmo da tutta la società. Si è trattato della prima gara, dopo anni di assenza a causa di un problema al menisco, per Thomas Padovan, all’esordio nella categoria Senior. Per lui un quinto posto ma soprattutto la soddisfazione di potersi rimettere in gioco e di riabbracciare la passione per il judo.

Gli atleti torneranno a misurarsi sul tatami domenica 25 febbraio, in occasione del triangolare 3 Valli Cup – Trofeo Lazzarini che si svolgerà a Bisuschio.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127