Germignaga | 12 gennaio 2018

Germignaga e Maccagno in prima fila contro i disservizi postali

I sindaci esortano i cittadini a far pervenire le segnalazioni concentrandosi sui casi che abbiano comportato un danno economico o morale quantificabile

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Nonostante le ripetute mobilitazioni di Provincia e Regione non sono cessati i disservizi postali subiti dai cittadini. Diverse sono, infatti, le segnalazioni che è stato possibile raccogliere sin dalle prime giornate del nuovo anno. Tra le realtà più colpite, insieme a Luino, i comuni di Grantola, Germignaga, Maccagno con Pino e Veddasca e Porto Valtravaglia.

Gli amministratori, a fronte di una situazione diventata insostenibile per la propria cittadinanza, che vede recapitare la propria corrispondenza con oltre un mese di ritardo nei casi più gravi, già la scorsa settimana, insieme al consigliere provinciale delegato Paolo Bertocchi, hanno organizzato un incontro con i carabinieri. L’incontro, finalizzato a trovare delle soluzioni concrete a fronte delle risposte evasive ed insoddisfacenti giunte nel corso dell’ultimo anno da Poste Italiane, ha visto in prima linea i sindaci delle diverse realtà locali che annunciano le modalità con cui hanno intenzione di muoversi nei prossimi mesi.

Tra i Comuni in prima linea contro di disservizi troviamo quello di Germignaga con il sindaco Marco Fazio che attraverso i social network ha reso noto negli scorsi giorni la linea che intende seguire. “Come amministrazione stiamo cercando da tempo di sollecitare Poste italiane di fronte ai tanti disservizi che da tempo riscontriamo. Fino ad ora, le risposte sono state evasive e insoddisfacenti. Questo tema è stato anche al centro di un colloquio svoltosi venerdì 5 gennaio con i Carabinieri di Luino – spiega alla cittadinanza dalla sua pagina Facebook -. Risponderemo con due passi: uno, immediato, con un sopralluogo presso l’ufficio postale che effettueremo venerdì per verificare la giacenza della corrispondenza, specialmente delle raccomandate. E’ inaccettabile che gli utenti, come ci è stato segnalato da molti, vengano invitati a recarsi presso l’ufficio postale per recuperare la propria corrispondenza, visto che il servizio prevede anche il recapito”. 

“Il secondo – prosegue il sindaco Fazio – richiede la collaborazione dei cittadini. Vorremmo valutare la possibilità di contestare formalmente il servizio di Poste Italiane. Per questo, vi chiediamo di segnalare entro venerdì 18 gennaio, eventuali problemi, concentrandosi in particolare su casi di particolare gravità che abbiano comportato un danno economico o morale quantificabile, quali sanzioni o distacchi di utenze, dovuti a mancato recapito delle bollette, smarrimento pacchi o raccomandate, mancata consegna di riviste in abbonamento. Solo raccogliendo segnalazioni documentate – conclude – potremo portare le nostre richieste a un livello superiore”. Per le segnalazioni spiega, infine, il primo cittadino sarà possibile rivolgersi alle pagina del Comune di Germignaga, alla pagina Facebook del sindaco, all’indirizzo mail  sindaco@comune.germignaga.va.it o consegnare la documentazione presso gli uffici comunali negli orari di apertura.

Segnali importanti rispetto alla tematica arrivano anche dal comune di Maccagno con Pino e Veddasca dove a mobilitarsi nella medesima direzione è il sindaco Fabio Passera che spiega come anche i cittadini del suo comune siano vittime, ormai da tempo, del malfunzionamento della consegna della posta. “Come si può facilmente immaginare – afferma il primo cittadino dal notiziario comunale – i ritardi gravano ogni giorno di più sulle comunità in questione e le garanzie fornite da Poste Italiane agli Amministratori nei colloqui precedenti non sembrano aver sortito effetto. E’ di fondamentale importanza la collaborazione dei cittadini nella segnalazione dei ritardi, in modo da quantificare patrimonialmente e moralmente i danni subiti da ritardi o da inefficienze imputabili a Poste Italiane e a tutte le altre società che forniscono servizi di corrispondenza. Rinnoviamo pertanto l’invito a tutti gli abitanti a comunicare tempestivamente ritardi o disservizi di cui sono stati vittima, in modo da poter concretamente avanzare denunce all’Ente in questione in attesa di risolvere questa situazione nel più breve tempo possibile”.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127