Gavirate | 18 dicembre 2017

Il derby è del Ceresium Bisustum, l’Alto Verbano in 10 non riesce nell’impresa

Non basta il gol di Gippini alle luinesi che cadono anche contro l'ultima in classifica. I primi tre punti delle ceresine arrivano grazie ai gol di Novello e Mauro

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Ennesima sconfitta per le ragazze di mister Boscaro che sul neutro di Gavirate, per l’impraticabilità del campo a Luino, perdono anche contro l’ultima della classe, il Ceresium Bisustum, che ora ha scavalcato proprio l’Alto Verbano in fondo alla classifica.

Una partita che ha visto l’Alto Verbano giocare bene, creare tante occasioni da gol, ma come sempre concretizzare poco. Infatti il vantaggio luinese arriva grazie ad un rigore realizzato da capitan Gippini, dopo un fallo di mano in area delle ceresine, che hanno polemizzato con l’arbitro per la decisione. La squadra di Boscaro è andata così al riposo in vantaggio, anche se il match almeno nei primi 45′ minuti è stato equilibrato con le due compagini che per lungo tempo si sono equiparate.

Al rientro dagli spogliatoi, però, la partita continua ad essere giocata senza paura dalle ventidue ragazze in campo. Se da una parte Bertrando coglie una traversa e Gnocchi, invece, non riesce a realizzare un gol sottoporta, facendosi intercettare dall’estremo difensore del Ceresium, dall’altra, appunto, le ospiti cominciano a rendersi pericolose dalle parti di Francese. Ed è proprio il portiere luinese che intervenendo al limite dell’area con le mani vieni espulsa e lascia le sue compagne in dieci. Molto dubbia la decisione dell’arbitro, che porta Tamborini in porta. Così per l’Alto Verbano diventa tutto molto più complicato e le ceresine sono brave a rientrare in partita e ribaltare la situazione. Sono i gol di Novello e Mauro a decretare il risultato finale, che regala i primi tre punti in campionato alle ospiti e che le portano al penultimo posto, davanti di una sola lunghezza dall’Alto Verbano. Il gol vittoria, però, ha suscitato ancora grandi contestazioni da parte delle luinesi che hanno recriminato una posizione di fuorigioco ritenuta regolare, che invece era molto dubbia.

Certo, ancora manca tutto il girone di ritorno, ma è necessario cominciare a portare a casa punti per puntare alla salvezza. L’ultimo posto condannerebbe alla retrocessione diretta, mentre il quattordicesimo e quindicesimo regalerebbe i playout. Anche in questo caso sarà un’impresa salvarsi, ma Gippini e compagne ci proveranno fino alla fine.

14a Giornata, Serie C Girone AAlto Verbano – Ceresium Bisustum 1-2, Castelleone – Minerva Milano 0-1, Gropello San Giorgio – Speranza Agrate 3-6, Montorfano Rovato – Dreamers CF 2-0, Olimpia Paitone – Doverese 5-1, S. Zeno – Cortefranca 0-5, Villa Cortese – Pro Lissone 1-1, Voluntas Osio Sotto – Femminile Mantova Calcio 2-0.

Classifica: Olimpia Paitone 42, Voluntas Osio Sotto 39*, Cortefranca 34, Montorfano Rovato 34, Femminile Mantova Calcio 27, Gropello San Giorgio 25, Minerva Milano 25*, Speranza Agrate 23, Doverese 21, Villa Cortese 19*, Pro Lissone 19, Dreamers CF 13*, S. Zeno 9, Castelleone 4, Ceresium Bisustum 4, C.F. Alto Verbano 3. (*una partita in meno)

-->
"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127