Luino | 11 Dicembre 2017

Luino, “Non solo degrado stradale ed urbano, ma anche pericolo per l’incolumità dei pedoni”

Negli scorsi giorni il consigliere di minoranza Pietro Agostinelli ha protocollato un'interrogazione in comune sia sulle strade principali che su quelle periferiche

Luino,
Tempo medio di lettura: 3 minuti

Non si ferma l’attività politica del consigliere di minoranza Pietro Agostinelli che negli scorsi giorni ha protocollato un’interrogazione in comune, che verrà presentata e dibattuta nella prossima seduta dell’assemblea cittadina.

La richiesta di Agostinelli, rivolta al presidente Davide Cataldo e al sindaco Andrea Pellicini, arriva dopo le tante segnalazioni sulla sicurezza stradale, che il consigliere ha effettuato in questi anni: “Mio malgrado rilevo il pessimo stato di manutenzione di alcune vie e di alcune piazze in molti punti sia nel centro storico che in alcune frazioni della Città. Sento parlare spesso dagli stessi Amministratori di rilancio del Centro storico, come più volte annunciato sulla stampa, ma devo, ahimè, evidenziare che molte zone del centro storico, e specificamente Piazza Risorgimento, Piazza Papa Giovanni XXIII, Piazza San Francesco, Via Pellegrini, Via Cesare Battisti, Via Confalonieri, Via S. Antonio, Piazza Marconi e la Frazione di Voldomino versano in evidente stato di degrado a causa dello sfaldamento di molti sampietrini del manto stradale in porfido ora mancante, che pertanto costituisce un pericolo per i pedoni. Il porfido spesso è sostituito con grossolani rappezzamenti d’asfalto del tutto antiestetici”.

Una criticità che si evidenzia in centro come nelle frazioni. “Altri tratti i strada – continua Agostinelli – risultano avallati per il cedimento del suolo, e di tutto ciò il degrado di piazza Marconi risulta emblematico nonostante la presenza di numerose abitazioni, della storica stazione ferroviaria internazionale, del capolinea degli autobus delle linee urbane ed extraurbane, degli Uffici amministrativi della Polizia di Stato, degli Uffici doganali e della Guardia di Finanza e particolarmente sconnessa risulta l’area terminale di Via Sant’Onofrio che si congiunge proprio con Piazza Marconi, ove compaiono numerosi rappezzi eseguiti come riparazioni con asfalto (come da foto allegate). Inoltre in molti punti Via Martiri di Voldomino risulta avallata, in Via del Piano nell’intersezione con Via Campagna (vedasi foto allegata) e in Via Asmara sono stati eseguiti rappezzi con bitume su una pavimentazione stradale in porfido”.

Tale degrado viene causato anche per le continue riparazioni del manto stradale eseguite con bitume o asfalto al posto della sostituzione del porfido rotto o mancante con altri blocchetti dello stesso porfido, anche in molti casi in cui hanno operato i gestori delle utenze pubbliche. Inoltre – denuncia ancora il consigliere di minoranza -, è necessario evidenziare che la sempre più scarsa visibilità della segnaletica orizzontale nonché la presenza di singoli blocchetti di porfido vaganti sul manto stradale, staccatisi da quest’ultimo, sono causa di frequenti incidenti e comunque di costante pericolo per tutti gli utenti delle strade pubbliche, come ho potuto constatare personalmente (come da foto allegate)”.

“Devo riconoscere che in questi ultimi anni sono stati eseguiti molti interventi che hanno migliorato l’aspetto estetico del lungolago, ma mi sembra altresì doveroso considerare che la Città di Luino non consiste soltanto nel lungolago ma anche in tutto il territorio del Comune, ivi comprese le frazioni periferiche, che tanto necessitano della presenza e dell’intervento quotidiano dell’Amministrazione comunale”, scrive ancora Agostinelli.

“A conclusione di una conferenza stampa tenuta per altre questioni – continua Agostinelli – il sindaco testualmente ha affermato che: ‘Siamo un centro turistico internazionale che merita la giusta considerazione su un tema così importante’, in tal senso io credo che tutti i temi che riguardano una Città a vocazione turistica meritano di avere più attenzione da parte dell’Amministrazione comunale anche nel mantenimento e nel decoro di tutte le strade del Comune, in particolare di quelle dissestate da me sopra menzionate”.

Le richieste al sindaco e all’assessore competente. “Come amministratori siete a conoscenza di questa situazione di grave degrado estetico e di concreto pericolo funzionale per le persone che circolano per le strade di Luino? Eventualmente, intendete intervenire con interventi strutturali? Quando e come intendente intervenire per riportare il decoro nelle aree e nelle zone del nostro Comune sopra meglio indicate? E infine, prenderete in considerazione quanto segnalato prima che la situazione diventi più pericolosa e l’avanzato degrado estetico peggiori?”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127