Luino | 30 Novembre 2017

“Nato per l’acqua”: esce oggi l’autobiografia del campione paralimpico Federico Morlacchi

Edito da Lastaria Edizioni e scritto con Davide Di Giuseppe, il romanzo si focalizza sulla determinazione e il coraggio che lo hanno aiutato ad affrontare le difficoltà

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Altro passo avanti nel mondo dei grandi del nuoto per il campione luinese Federico Morlacchi che, impegnato da sabato a Città del Messico per i mondiali paralimpici, torna nuovamente protagonista, anche se questa volta al di fuori della vasca. Esce oggi, infatti, il suo romanzo autobiografico “Nato per l’acqua”, acquistabile in tutte le librerie al prezzo di 14,90 euro. Edito da Lastaria Edizioni, il libro è nato da una semplice chiacchierata tra il pluricampione paralimpico e Davide Di Giuseppe, scrittore e docente dello stesso liceo frequentato da adolescente da Morlacchi, il “V. Sereni” di Luino.

Con la prefazione di Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico, il romanzo racconta una storia di raro coraggio e straordinaria determinazione, quella che ha portato Federico a vincere sette medaglie paralimpiche in due partecipazioni ai Giochi estivi, oltre a laurearsi due volte campione del mondo e ben dieci come migliore d’Europa.

Acqua. Solo l’acqua davanti agli occhi. Le scie dei riflessi, i piccoli flutti scintillanti in superficie. Il rombo sordo della piscina. I cuori che pulsano all’impazzata prima di arrestarsi, tutti insieme, allo start. Acqua. Solo acqua davanti a sé. 200 metri in due minuti. Tutto in quei due minuti. O niente”. È questo quanto si legge nel romanzo, parole pronunciate da Federico, che a Rio 2016 ha raggiunto la vetta del nuoto paralimpico mondiale, conquistando un oro e tre argenti olimpici. Dopo che aveva conquistato i Mondiali di Montreal nel 2013, dove aveva abbattuto il muro del minuto nei 100 delfino, stabilendo il nuovo record mondiale con 59’’63, il giovane luinese aveva fatto incetta di ori agli Europei di Eindhoven nel 2014 e a quelli di Funchal nel 2016. Oggi, a soli 23 anni, lo si può considerare a pieno titolo come uno dei più grandi nuotatori italiani.

L’autobiografia non si limita a celebrare un campione, ma narra la vicenda di un bambino che non si è lasciato abbattere dalla sventura e dalle mille difficoltà e che, al contrario, ha utilizzato il suo handicap come un trampolino verso la sfida più grande, quella di diventare un uomo.

Per acquistare online il libro, cliccare qui.

-->
"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127