30 maggio 2017

L’Aifa avvia azione legale contro il Codacons: “Stop alle bugie sui vaccini”

(askanews) – L’Agenzia del Farmaco costretta a tornare in campo sulla questione vaccini dopo che il Codacons ha denunciato il ministro della Salute Lorenzin e la stessa Aifa per abuso d’ufficio, omesso controllo e favoreggiamento delle case farmaceutiche interessate alla somministrazione dei vaccini. Segnalando anche 5 casi di gravi effetti che avrebbero portato al decesso degli assistiti.

(Foto © tempi.it)

L’Aifa avvia azione legale contro il Codacons: “Stop alle bugie sui vaccini”. Per questo Aifa annuncia di “aver dato mandato ai propri legali di agire nei confronti di Codacons affinché sia difesa, in ogni forma e in ogni sede, la verità scientifica, la realtà dei dati, la qualità dell’operato svolto dall’Agenzia che ha nella tutela della salute dei cittadini il suo unico obiettivo”. Il Codacons, che sostiene di essere in possesso “di un documento segreto dell’Aifa” denuncia che “nel triennio 2014, 2015, 2016 l’Aifa ha registrato in totale 3.551 segnalazioni di reazioni avverse” per l’esavalente e come il documento segnali “anche come siano cresciuti i casi di reazioni avverse ‘gravi’ alle vaccinazioni pediatriche, con una percentuale che raggiunge il 20,2% del totale delle segnalazioni negative giunte all’Aifa nel 2016 (dato nazionale)”. Sempre sulla base del presunto rapporto segreto, l’associazione ha presentato oggi un esposto alla Procura della Repubblica di Palermo contro il ministero della salute e la Regione Siciliana, chiedendo di “fare luce sulla morte sospetta di un neonato registrata a seguito di somministrazione di vaccino”.

“In Italia, ogni anno, i vaccini salvano milioni di vite – ribadisce l’Agenzia del Farmaco cui fanno eco tutte le società mediche e scientifiche – i vaccini hanno debellato malattie mortali, sono farmaci efficaci e sicuri che tutelano la salute”. “Sulla sicurezza dei vaccini, le affermazioni rilasciate oggi alla stampa dal presidente del Codacons Carlo Rienzi – evidenzia Aifa – diffondono dubbi e incertezze che non trovano fondamento nella scienza e le attività di farmacovigilanza, nello specifico di vaccinovigilanza, svolte da Aifa attraverso il monitoraggio quotidiano confermano la verità scientifica”.

Ma Codacons non ci sta e ribadisce: “Siamo ben consapevoli che i vaccini salvano molte vite umane”, sottolineando di non essere contraria bensì di essere solo “alla ricerca della massima informazione possibile in favore delle famiglie” e minaccia di querelare chiunque “a partire dall’Aifa, dovesse ancora affermare che il Codacons è contro i vaccini”.

Mpd/Int5

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"