21 Marzo 2017

Maccagno e Germignaga, tante associazioni insieme per “Adolescenza – Precauzioni per l’uso”

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Mai come in questo caso il proverbio “L’unione fa la forza” è azzeccato. Se poi a trarne beneficio sono cultura e psicologia, che coinvolgono famiglie e ragazzi, tutto diventa più interessante. Da qui nasce, infatti, il progetto portato avanti dalla Banca del Tempo di Luino, che ha coinvolto una ventina di associazioni del territorio, i comuni di Maccagno con Pino e Veddasca e Germignaga e il Liceo Scientifico “V. Sereni” di Luino. Grande soddisfazione da parte delle organizzatrici per “Adolescenza – Precauzioni per l’uso”, questa serie di incontri che vedrà protagonisti esperti del settore raccontare uno periodi più delicati e complicati del ciclo della vita. Ecco il programma.

Maccagno e Germignaga, tante associazioni insieme per “Adolescenza – Precauzioni per l’uso”. E’ ormai consolidato sul territorio, sempre con risultati grandiosi, il lavoro fatto in rete da associazioni, comitati ed istituzioni sensibili. Si è sperimentata questa modalità con lo spettacolo “Lo spazio bianco”, quando la Banca del Tempo si è fatta capofila di un gruppo di associazioni, che hanno sentito l’esigenza di fermarsi a riflettere sulla tragica realtà delle violenza alle donne. Si è vista la stessa modalità, inoltre, nell’organizzazione della Marcia Globale per il Clima, quando il GIM e TerrediLago hanno coinvolto talmente tante associazioni, risultando essere uno degli eventi con maggior partecipazione in tutta Italia.

E ora si continua ancora: “La Banca del tempo”, così, colta l’esigenza di parlare di adolescenza e “delle precauzioni per l’uso”, si candida come capofila, coinvolgendo in modo orizzontale venti realtà locali tra associazioni e comitati, che hanno contribuito economicamente secondo le loro possibilità e hanno sostenuto con entusiasmo l’iniziativa. Da qui nasce nasce un percorso sull’adolescenza, che si svilupperà tra aprile e luglio e che coinvolgerà le ragazze, i ragazzi e tutti gli adulti che si relazionano con loro. Anche le istituzioni, spinte dal basso, hanno reso possibile l’attuazione di questa serie di eventi: i comuni di Germignaga e Maccagno, infatti, hanno aderito fornendo gratuitamente gli spazi e contribuendo alle spese, mentre il Liceo Scientifico “V. Sereni” lo ha fatto coinvolgendo gli studenti nell’organizzazione dei singoli eventi nella loro diffusione. Inoltre, le alunne e gli alunni delle scuole medie inferiori e superiori di tutto il territorio luinese verranno coinvolti nell’autogestione del mercatino di libri di testo usati, che permetterà ai ragazzi di esprimersi, nel tentativo di far nascere in loro attraverso la partecipazione, il senso di appartenenza al territorio. 

Il programma degli incontri “Adolescenza – Precauzioni per l’uso”. Il professor Vincenzo Marino, ex Direttore Dipartimento delle Dipendenze e del Servizio Dipendenze dell’Azienda sanitaria locale di Varese, psichiatra e psicoterapeuta, nonchè docente di Sociologia della devianza presso l’Università degli studi dell’Insubria, ci condurrà ad una analisi dell’adolescenza tra dipendenza ed indipendenza il 7 aprile alle ore 20.30 all’Auditorium di Maccagno. Il 3 maggio, invece, sarà protagonista il professor Alberto Pellai, medico e psicoterapeu­ta dell’età evolutiva, ricercatore presso il dipartimento di scienze bio­mediche del­ l’Università degli Studi di Milano, dove si occupa di prevenzione in età evolutiva. Nel 2004 il Ministero della Salute gli ha confe­rito la medaglia d’argento al merito della Sanità pubblica. Pellai svilupperà il tema dell’autonomia e delle sfide che i genitori devono affrontare quotidianamente alla palestra delle Scuole Medie di Germignaga alle ore 20.30. Pura poesia, invece, sarà lo spettacolo “Boccaperta”, messo in scena dal Teatro Periferico all’Auditorium di Maccagno il 28 maggio alle ore 20.30. Come in uno specchio, gli adulti si vedranno rappresentati da un ragazzo che vive in provincia e che racconta al suo amico immaginario la sua fatica di crescere. Con la regia di Paola Manfredi, il monologo scritto da Tommaso Urselli vedrà come protagonista Dario Villa, e voce e travestimenti daranno corpo a una moltitudine di personaggi che popolano la vita di un adolescente. Infine, la serie di incontri si chiuderà in estate, l’uno ed il due luglio quando, presso la palestra di Germignaga, vi sarà “Libriamoci” il mercatino del libro di testo delle scuole medie inferiori e superiori, merenda, musica ed animazione tutto ad opera delle ragazze e dei ragazzi.

“Siamo assolutamente convinte – spiegano le organizzatrici – che la condivisione, l’apertura verso l’altro e la partecipazione siano i valori che rendono un paese vivibile. Un progetto che, però, non si ferma qui: vi è un accordo tra il Liceo ‘V. Sereni’ e la Banca del Tempo, che coinvolgerà gli studenti delle scuole di tutto il territorio che partecipano all’iniziativa riguardante l’alternanza scuola/lavoro, dove collaboreranno nell’organizzare gli eventi e saranno presenti durante tutte le serate”.

Ad organizzare questa iniziativa la Banca del Tempo di Luino, associazione capofila, insieme a: associazione Genitori Valtravaglia (AGEVA), associazione Famigliare “Colibrì”, associazione “Madamadoré” Luino, Canottieri Germignaga, Comitato Genitori Scuola Elementare di Creva, Comitato genitori Scuola Elementare di Luino, Comitato Sorriso Scuola primaria di Porto Valtravaglia, Croce Rossa Italiana, comitato Luino, “Emotion” Palestra, GIM e Terre di Lago, InForm@DSA Luino Onlus, Liceo Scientifico “V. Sereni” di Luino, “Luino Yoga”, Luino Volley, Pro Loco Brezzo di Bedero, PVL Pallacanestro Verbano Luino, Scuola Danza, Ginnastica, Ed. al movimento “A. De Grandi” di Luino e, infine, Scuola di Danza “Performance Academy” di Luino. Un particolare ringraziamento a Arti Grafiche Reggiani di Brezzo di Bedero ed a tutte le persone che hanno contribuito a titolo personale e riservato.

 

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127