EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
15 Marzo 2017

Luino, AlpTransit e passaggi a livello: “Pellicini, Pd e comuni interessati insieme per il territorio”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Un primo momento di confronto istituzionale tra le parti politiche, maggioranza e minoranza, si è consumato ieri sera, durante la Commissione Territorio riguardante la soppressione dei passaggi a livello in vista dell’attivazione di AlpTransit. A chiedere un maggior impegno politico tra partiti e comuni è Diego Intraina che chiede al sindaco di Luino, Andrea Pellicini, di guidare una rete locale che coinvolga tutti i comuni interessati ed i partiti, per il bene del territorio, in un confronto aperto e proficuo.

Il passaggio a livello di via Voldomino a Luino (VA)

Luino, AlpTransit e passaggi a livello: “Pellicini, Pd e comuni interessati insieme per il territorio”. “Ieri sera è stata convocata la Commissione Territorio e il tema riguardava i lavori di compensazione che le Ferrovie sarebbero disposte a fare per la forzata “chiusura” del passaggio a livello che da piazza Risorgimento porta all’ospedale – spiega Diego Intraina -. Il dibattito oltre a sottolineare l’inefficienza della commissione stessa per la sua composizione di solo Consiglieri Comunali, che difficilmente possono avere conoscenze e competenze tecniche su temi evidentemente specifici, e dunque in difficoltà dialettica di fronte a linguaggi tecnici e alla retorica funambolica dei mestieranti della politica, ha espresso anche un serio problema di incapacità relazionale.

Più volte il sindaco ha giustamente motivato l’importanza sovracomunale dell’argomento, ma ha anche enfaticamente denunciato un disinteressamento da parte di tutte le Amministrazioni Comunali interessate. Personalmente non conosco i motivi di questo disinteressamento e se è provocato da irresponsabili e voluti comportamenti delle diverse Autorità, oppure, se è l’ottusità provocata dai ‘campanili politici’. Devo dire che nemmeno m’interessa affrontare questo tema in questa circostanza. Circostanza che ritengo talmente prioritaria per la salute e il benessere cittadino che non posso nemmeno pensare che possa esistere. Una cosa però è certa: qualcuno deve mettere giudizio e fare in modo che si dia inizio ad uno spirito collegiale per il bene del paese; e questo deve essere fatto prima possibile visto che il crono-programma dei lavori prevede l’inizio dei disegni esecutivi entro aprile 2017.

Evidentemente, a conseguenza di quanto riportato dal sindaco di Luino, questa è la proposta che mi sento di fare: chiedere la disponibilità al Partito Democratico di Luino o Provinciale di fare da tramite intervenendo sui ‘propri’ sindaci (che sono la maggioranza) interessati dal passaggio della linea ferroviaria, almeno partendo dal comune di Maccagno con Pino e Veddasca fino a Laveno Mombello, di volersi mettere a disposizione, con il massimo impegno richiesto dal delicato argomento, per un incontro/confronto di condivisione con l’amministrazione luinese per arrivare, finalmente, a tracciare un percorso di lavoro che abbia un fine comune, cioè quello stabilire una strategia comune e delle azioni politiche per risolvere i seri problemi ferroviari: sicurezza, manufatti e progetti futuri.

Volontà che dovrà servire ad arrivare alla pubblica conferenza (annunciata sempre dal sindaco di Luino), convocata nelle prossime settimane, con una visione condivisa capace di rassicurare e coinvolgere la popolazione. Evidentemente, il Partito Democratico dovrà solamente svolgere questo compito da tramite, aiutare alla relazione, per poi accomodarsi al pari degli altri nel consueto impegno politico. Capisco che la proposta possa sembrare paradossale, ma questa poca volontà e incapacità di comunicazione sembra essere il vero insuperabile problema. Problema che però costringe e potrebbe continuare a costringere l’intera popolazione a (con)vivere in uno stato di stress e d’emergenza continuo. Buon lavoro e grazie”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127