11 Marzo 2017

Napoli, corteo contro il leader della Lega Nord. Salvini: “De Magistris scandaloso”

Tempo medio di lettura: 3 minuti

E’ iniziato in piazza Sannazaro il concentramento dei manifestanti che in corteo tenteranno di raggiungere la Mostra d’oltremare di Napoli, dove nel pomeriggio si terrà la convention del movimento noi con Salvini alla presenza del leader della Lega Matteo Salvini. Tante le sigle, le associazioni e i movimenti in piazza. I manifestanti hanno portato anche una ruspa, alla quale è stato affisso un ironico “foglio di via dal Sud” per Matteo Salvini.

ANSA/ CIRO FUSCO

Napoli, corteo contro il leader della Lega Nord. Salvini: “De Magistris scandaloso”. Salvini oggi a Napoli. E intanto è in corso una manifestazione contro il leader della Lega in città dove è previsto un incontro politico al Palacongressi della Mostra d’Oltremare di Napoli. Agenti in assetto anti-sommossa presidiano l’ingresso e le altre vie laterali che portano alla Mostra d’Oltremare a Napoli dove è in programma il comizio del leader della Lega. Il corteo è giunto a poche centinaia di metri dalla Mostra, esplosi quattro petardi. Dopo il transito nella Galleria delle Quattro Giornate che collega Mergellina con Fuorigrotta, il corteo si è ingrossato e ora può contare su almeno duemila partecipanti. Stima confermata anche dalle forze dell’ordine. In galleria è stato sparato un petardo oltre ad un fumogeno da stadio. Nel corteo sono presenti alcuni esponenti del mondo ultrà e anche i rappresentanti di un centro sociale di Bergamo. Tra i cori intonati anche “Un giorno all’improvviso”, molto comune negli stadi, e “Bella Ciao”.

“É scandaloso che un ex magistrato sfortunatamente sindaco, spero ancora per poco, si permetta di decidere chi può e chi non può venire a Napoli”. Così all’ANSA il leader della Lega, Matteo Salvini, al suo arrivo al Palacongressi. A chi gli fa presente che de Magistris non ha preso parte al corteo, Salvini sottolinea che a lui basta quello che il sindaco ha dichiarato nei giorni scorsi. Il prefetto di Napoli ha notificato alla Mostra d’Oltremare il provvedimento con il quale si “ordina” ai vertici dell’ente di far svolgere la manifestazione di Matteo Salvini, leader della Lega, in programma oggi alle 17. Lo ha riferito il sindaco, Luigi de Magistris.

“Lo Stato ha deciso di far prevalere il capriccio di Salvini di voler fare la sua manifestazione alla Mostra d’Oltremare”, afferma il sindaco di Napoli commentando l’ordinanza con la quale Governo e Prefetto hanno imposto ai vertici dell’ente di far tenere l’appuntamento del leader della Lega. L’ex pm spiega: “Nessuno ha tolto il diritto di parola a Salvini che in alcune sue dichiarazioni fa apologia del fascismo, ma non possiamo consentire che un’articolazione del Comune sia nella sua disponibilità”. La manifestazione della Lega “si poteva fare ovunque con le medesime garanzie di ordine e sicurezza. Questo reiterare in modo pervicace l’idea di volere la Mostra contro la volontà dell’Amministrazione e della maggioranza non aiuta”. “Io e la mia Amministrazione siamo convintamente democratici e a difesa della Costituzione, motivo per cui siamo contro Salvini” afferma; la decisione del Governo e del prefetto “impedirà oggi lo svolgimento dell’evento sui droni previsto alla Mostra e alle persone di poter fare una passeggiata nella zona”. “Sono metodi utilizzati all’epoca dell’emergenza rifiuti per le discariche ma non voglio ritenere che la Mostra sia una discarica e non posso ritenere che Salvini sia considerato un rifiuto proveniente dal Nord”, prosegue de Magistris, in merito all’ordinanza prefettizia sull’iniziativa di Salvini. “Respingiamo dal punto di vista politico e istituzionale il provvedimento emesso dal Governo”. Secondo de Magistris, c’era “la possibilità di contemplare tutte le esigenze individuando un’altra location”. “Lo stato a Napoli non esiste, comandano violenti e centri sociali. Lo stato non è in grado di garantire democrazia, sicurezza e libertà d’espressione. Non è possibile che l’Italia sia ostaggio di delinquenti, di sindaci complici e ministri assenti”, aveva detto il segretario Matteo Salvini dopo il no della Mostra d’Oltremare alla manifestazione.

Centri sociali: “A Salvini consegneremo foglio di via”. Al segretario della Lega, Matteo Salvini, “consegneremo oggi un foglio di via popolare” annunciano i rappresentanti dei centri sociali in una improvvisata conferenza stampa, in piazza del Plebiscito, dinanzi alla Prefettura di Napoli, confermando la volontà di tenere la manifestazione di protesta in concomitanza della manifestazione che si terrà alla Mostra d’Oltremare. A giudizio dei manifestanti a scendere in piazza “sarà innanzitutto il popolo; un popolo che Salvini a Napoli non lo vuole”.

Emiliano: “Ha offeso il Sud, viene a Napoli per provocare”. “Salvini a Napoli? Se non arrivava era meglio. Perché viene a provocare la gente dopo aver ingiuriato una città intera”. Lo ha detto il candidato alla segreteria del Pd e governatore della Puglia Michele Emiliano, a margine di un’iniziativa a Napoli dove oggi pomeriggio è prevista una iniziativa del leader della Lega Matteo Salvini. “Siccome Napoli è la capitale di tutto il Sud – ha aggiunto Emiliano – Salvini ha ingiuriato tutti i meridionali italiani, quindi farebbe bene a starsene a casa”. (ANSA)

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127