26 dicembre 2016

Cuvio, ignoti fanno esplodere ordigno fuori dalla caserma dei carabinieri

Un ordigno artigianale è scoppiato ieri sera, notte di Natale, intorno alle 23.30, nei pressi del parcheggio davanti alla stazione dei Carabinieri di Cuvio. Nessun ferito, fortunatamente, ma il camper del maresciallo Roberto Notturno è stato pesantemente danneggiato. In corso le indagini da parte dei militari dell’Arma di Varese e Luino.

La Stazione dei Carabinieri di Cuvio

La Stazione dei Carabinieri di Cuvio

Cuvio, ignoti fanno esplodere ordigno fuori dalla caserma dei carabinieri. Ieri sera, intorno alle 23.30, nei pressi del parcheggio davanti alla stazione dei Carabinieri di Cuvio, è stato fatto esplodere un ordigno artigianale da parte di ignoti. Terribile la fiammata innescatasi e violento il boato, che è stato sentito anche a da centinaia di metri. L’obiettivo, con tutta probabilità, era quello di far saltare il camper del maresciallo Roberto Notturno, comandante della stazione dei Carabinieri di Cuvio, che era in sosta proprio in quell’area.

Fortunatamente non ci sono feriti, ma dopo aver sentito il boato la famiglia del maresciallo, che si trovava in casa, si è affacciata alla finestra per capire cosa fose successo. Sul posto sono arrivati i Vigili del Fuoco e ora sull’accaduto sono in corso le indagini per scoprire chi ha compiuto un simile atto criminale, che ha destato molto preoccupazione in paese. Cuvio è un centro abitato di circa 1700 persone.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"