29 Agosto 2016

Oltre 2mila euro raccolti dalla Croce Rossa di Luino per i terremotati in soli due giorni

Tra Luino, Caldè e Maccagno i volontari della Croce Rossa di Luino hanno raccolto 2.080 sabato 27 e ieri, domenica 28 agosto, destinati a sostenere le attività di aiuto di Croce Rossa Italiana nelle zone colpite dal sisma. “La risposta della Comunità c’è stata e ad essa va la nostra gratitudine”, spiega soddisfatto il presidente CRI Luino Pierfrancesco Buchi.

Oltre 2mila euro raccolti dalla Croce Rossa di Luino per i terremotati in soli due giorni. Nel giro di poche ore sono state organizzate tre postazioni di raccolta di donazioni in denaro. Un semplice banchetto con la cassetta CRI, le bandiere, un poster illustrativo su come vengono impiegate le offerte e tanta voglia di dare una mano. Ben 2080 euro sono stati raccolti e destinati ai terremotati di Amatrice, Accumoli e gli altri paesi colpiti. Altissima l’affluenza di turisti e abitanti della zona che oltre alle donazioni, si sono soffermati a chiedere informazioni sulle attività della Croce Rossa nei paesi terremotati.

“Croce Rossa è una garanzia di professionalità, buona organizzazione e correttezza – commenta il Presidente CRI Luino Pierfrancesco Buchi -. Oltre 500 volontari CRI da tutta Italia sono già sul posto a dare il loro supporto. CRI Luino per ora si sta concentrando sulle donazioni in denaro. È importate aiutare Croce Rossa Italiana ad organizzare al meglio tutti i servizi e le attività d’aiuto nelle zone colpite e questo si può fare soprattutto con la generosità delle persone. Venerdì sera abbiamo deciso di organizzare tre gazebo, in tre diverse location del territorio, per agevolare chi preferiva che fosse il Comitato CRI di Luino a fungere da tramite per trasmettere le donazioni alla CRI nazionale. La risposta della Comunità c’è stata e ad essa va la nostra gratitudine. Si è provveduto poi a fare il bonifico per la somma raccolta; 2000 euro in poche ore mi sembra un buon risultato, ma abbiamo anche attivato un’altra iniziativa: diamo la possibilità ai commercianti e agli esercenti, scrivendo a cl.luino@cri.it, di tenere per 15/30 giorni una cassetta CRI per le offerte finalizzata al terremoto, in modo tale che nella seconda metà di settembre effettueremo un secondo bonifico. Sono in fase di definizione anche altre uscite nelle piazze per raccogliere fondi. I Volontari CRI credono in un’Italia che aiuta, condividendo questa azione solidale con tante realtà del territorio che si stanno impegnando per chi ha perso tutto con il terremoto”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127