3 Maggio 2016

“3° Equo Tour” di Primavera: nuova esperienza tra ecologia, solidarietà e integrazione

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Gianfranco Malagola per “TERREdiLAGO” (terredilago.it) – Come molti giocatori sanno, solo rischiando si ottengono grandi risultati e quest’anno organizzare il “3° Equo Tour” il 24 aprile è stata una vera scommessa sulle condizioni meteo, sull’arrivo di 450 piantine di lavanda e sulla capacità delle persone di condividere un momento di lavoro in comune.

“3° Equo Tour” di Primavera: nuova esperienza per dar vita a 450 piantine di lavanda. Il 3° EQUO TOUR di Primavera, proposto da TERREdiLAGO e dal CAI di Luino, non prevedeva solo una camminata tra i boschi da Germignaga a Brezzo di Bedero, passando tra le rigogliose piante del frutteto didattico dell’Associazione “La Campagna”; lo scopo dell’EQUO TOUR era lavorare insieme con la Cooperativa Costa Sorriso per piantare 450 piantine di lavanda nel terreno messo a loro disposizione dall’Associazione Hortus.

E così è stato: in una meravigliosa giornata di sole, muniti di palette, carriole e secchi, improvvisando una operosa catena di montaggio, si potevano vedere persone che svasavano le piantine di lavanda passandole a chi si occupava della loro umidificazione per poi distribuirle a chi, dopo aver fatto lo scavo nel telo di protezione, le interrava e le rincalzava con l’aiuto di decine di bambini che si davano un gran da fare a preparare scavi e gestire la logistica delle piantine.Un lavoro di gruppo che ha portato in meno di tre ore a piantare le 450 piantine di lavanda unitamente ad una cinquantina di piantine di malva.

Ma a cosa servono tutte queste piantine? Servono a portare avanti un bellissimo progetto di intreccio dei fili della solidarietà, dell’integrazione delle persone con disabilità e della valorizzazione del territorio che sta alla base della Cooperativa Costa Sorriso; nata nel 2012 da un gruppo di genitori e di insegnanti di sostegno, ha avviato delle attività di coltivazione di piante officinali che impegnano i ragazzi con disabilità in un percorso formativo ed educativo, volto ad ampliare le autonomie personali e relazionali in modo da prepararli ad una possibile vita indipendente e favorire una loro maggiore inclusione sociale.  In particolare dalla lavanda si estraggono delle essenze che sono poi utilizzate per produrre molti prodotti cosmetici (creme, saponi, profumi) che vengono venduti nelle Botteghe del Mondo del GIM e sul sito di TERREdiLAGO e di Costa Sorriso (costasorriso.it).

La piantagione di lavanda è stata possibile grazie anche all’Associazione Hortus che ha dato in comodato d’uso i terreni alla Cooperativa Costa Sorriso; i partecipanti dell’EQUO TOUR hanno così conosciuto questa associazione che sta portando avanti il progetto degli orti condivisi ove tante famiglie hanno la possibilità di riscoprire il legame con la terra, coltivando non solo piante ed ortaggi ma anche buone relazioni tra le persone che frequentano il centro culturale Casa Paolo. E le buone relazioni si sono intensificate nel momento del pranzo conviviale presso l’oratorio di Brezzo di Bedero ove mani esperte e sapienti hanno preparato polenta locale, spezzatino, formaggi e tante torte portate dai partecipanti.

Del resto proprio questo è lo spirito dell’EQUO TOUR: ricreare quel mondo di relazioni tra chi produce e chi consuma ricordando che ciascuno di noi, se vuole, può cambiare in meglio il mondo in cui viviamo con il semplice gesto di fare la spesa, scegliendo prodotti che rispettano l’ambiente ed il lavoro dell’uomo. Basterebbe questo per migliorare il nostro pianeta ed i suoi ospiti.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127