17 Dicembre 2015

“Perchè altri comuni non seguono l’esempio di Germignaga per coinvolgere ed informare maggiormente i cittadini?”

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Dopo la notizia dell’avvio dell’iniziativa “Germignaga News dal Comune”, il circolo di Luino e Maccagno con Pino e Veddasca di “Sinistra Ecologia Libertà” interviene nuovamente ponendo l’accento su alcune questioni. Si tratta di un invito ai comuni limitrofi a quello del sindaco Fazio per cercare di coinvolgere ed informare maggiormente i cittadini sulle questioni amministrative, peculiari ad ogni realtà locale.

Diego Intraina e Antonio Azzarito, del Circolo di SEL di Luino e di Maccagno con Pino e Veddasca

Diego Intraina e Antonio Azzarito, del Circolo di SEL di Luino e di Maccagno con Pino e Veddasca

SEL Luino: “Perchè altri comuni non seguono l’esempio di Germignaga per coinvolgere ed informare maggiormente i cittadini?”. “Viviamo una situazione a trazione alternata dove oggi, con forza, una ruota gira cercando di fare il proprio lavoro mentre le altre rimangono bloccate compromettendo l’intero funzionamento dell’autovettura Italia. Questa riflessione parte da una precisa convinzione: o il paese si muove all’interno di una logica di comportamenti amministrativi omogenei, oppure rischia di creare scompensi ancora più dannosi che vanno a delineare frontiere di pensiero difficilmente permeabili.

Siamo convinti che l’esempio del Comune di Germignaga improntato alla ricerca di strumenti d’informazione nuovi o vecchi (cliccare qui), che non vogliono limitarsi all’ormai sola e parziale ricetta online, sia uno sforzo necessario e virtuoso. Dobbiamo iniziare a (ri)conoscere che esiste un’esigenza maggiore, un bisogno prioritario di coinvolgimento dell’intero ambito quotidiano; coinvolgimento che sappia orientare verso nuovi stili di vita, comportamenti condizionati da pensieri intensi, a loro volta costruiti attraversando condizioni determinanti capaci di investire su significative e collettive relazioni umane, che hanno come riferimento dialogante e di sintesi l’amministrazione pubblica.

Purtroppo non possiamo evitare di constatare e sottolineare un’aperta contraddizione di comportamenti: come mai realtà confinanti rappresentate da analoghe rappresentanze politiche non viaggiano in parallela sintonia?

Come mai il Partito democratico, presente nelle amministrazioni limitrofe anche al Comune di Germignaga, non ricerca con la stessa sensibilità momenti politici di partecipazione e condivisione attiva? Partecipazione sicuramente non ottenibile solamente promuovendo gazebi sporadici e presidi con discorsi ostentati alle feste popolari. Come mai il Partito Democratico, a cui si riconosce una centralità politica, non riesce a coinvolgere l’intera area del centro-sinistra su questo argomento facilmente condivisibile da tutti i componenti, visto l’importanza fondamentale che ricopre per la rigenerazione futura della vita politica dell’intero territorio, in modo che il pensiero politico diventi trasversale e possa contaminare omogeneamente le diverse amministrazioni?

Riconosciamo l’utilità dei ‘laboratori politici’ dove si sperimentano tali ricerche tecniche strumentali, ma nel caso specifico non stiamo interpretando comportamenti rivoluzionari, volontà rivoluzionarie applicate all’attuale paradigma amministrativo, ma stiamo solo discutendo di atti comportamentali ritenuti primari ed elementari, che sono ben definiti dalla nostra Costituzione. Dunque stiamo parlando di diritti non di possibili opportunità.

Ricordiamo, giusto per correttezza, che la nostra Costituzione però non si ferma alla sola comunicazione e si spinge fino a trattare sensibilmente anche il problema della partecipazione attiva, argomento che per fortuna va ben oltre all’invio di un ‘onesto giornalino’ o pluricolorati siti online.

Come Sinistra Ecologia Libertà circolo di Luino e Maccagno con Pino e Veddasca abbiamo più volte cercato di portare al centro delle Agende Amministrative queste argomentazione e dobbiamo riconoscere che, se il Sindaco di Luino se pur in ritardo ha onorato l’incontro (cliccare qui), quello di Maccagno, nonostante la richiesta protocollata (26 settembre 2015) con le argomentazioni della discussione ben specificate (statuto comunale, trasporti e viabilità e sistemazione dello slargo di Via Monte Grappa a Campagnano), l’ha ritenuto inutile. Ma ad onere del vero la stessa insufficienza, lo stesso comportamento, l’ha seguito anche il Gruppo del PD luinese, che evidentemente si ritiene autosufficiente ad elaborare e governare tali processi. Lasciateci esprimere qualche dubbio visto i risultati a trazione alternata.

L’esempio germignaghese sia dell’Amministrazione comunale che del circolo PD (richieste d’incontro con i cittadini), però, in parte ci consola e ci fa ben sperare nella rottamazione della vecchia agenda 2015 e ci fa confidare che, nei primi mesi del calendario 2016, si possa intravedere evidenziato in rosso alcune giornate di riflessione politica su quello che è ritenuto ormai da tutti la causalità principale del tanto annunciato ‘sistema paese’: collettivizzare le opinioni. Auguri di buone feste a Tutti”.

Si chiude così il comunicato di Diego Intraina ed Antonio Azzarito, “Sinistra Ecologia Libertà – circolo di Luino e Maccagno con Pino e Veddasca”.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127