EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
16 Settembre 2015

Cunardo, nel weekend “La Festa di fine estate”. Domenica visite al complesso sotterraneo dell’Orrido

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Sabato 19 e domenica 20 settembre Cunardo ospiterà la “Festa di fine estate” con eventi, musica e mostre alla Baita del Fondista, e visite all’Orrido, il più grande complesso carsico della zona. Il ricco programma del weekend spazia tra tante attività che mirano a coinvolgere i curiosi di tutte le età, dai bambini agli adulti. L’evento è organizzato dal Comune di Cunardo.

L'Orrido di Cunardo (vivivarese.com)

L’Orrido di Cunardo (vivivarese.com)

Il programma de “La Festa di fine estate” a Cunardo: sabato 19 settembre. Il weekend de “La Festa di fine estate” inizia sabato dalle 9 alle 12 con le visite guidate all’Orrido di Cunardo del Gruppo Speleologico Prealpiano, che accompagneranno gli alunni delle scuole medie. Dalle 16, invece, presso la Baita del Fondista ci saranno numerosi incontri tra cultura, scienza, scuola e sport. Dalle 16, a cura di ASSOGEN, ci sarà un incontro che avrà come temi principali “Modelli sperimentali“, “Il carsismo” spiegato dai Lego e “L’azione erosiva dell’acqua” spiegata in bottiglia. Dalle 18 l’evento “SSS – Scienza, Scuola e & Sport” con il progetto della Comunità Montana del Piambello e del Comune di Cunardo “La strada dell’Acqua“, “Le geologia dell’Orrido” a cura di Alessandro Uggeri in collaborazione con il Parco Campo dei Fiori, “Le Acque del Margorabbia tra sacro e profano“, un cortometraggio di Giovanni Fortunato, “Sci Club Cunardo“: Storia, presente e… tanto futuro, Proposte culturali, sportive, ricreative 2015/2016 a cura della Biblioteca Comunale, “Nord Walking“: un nuovo sport per una Baita possibile; “L’acqua di grotta tra uomo e natura“, cortometraggio di Gian Paolo Rivolta, speleologo del Gruppo Grotte CAI Carnago, “Scuola & Territorio“, bene comune a cura di Luisa Oprandi. Dalle ore 20 “I Tencitt” cucineranno per tutti una cena a base di “Gnocco fritto e dintorni”. Dalle 21 la prima giornata de “La Festa dell’estate” si concluderà con “La Roccia in Musica” con il concerto rock dei Videodrome Psycho.

Il programma de “La Festa di fine estate” a Cunardo: 20 settembre. Per domenica le visite guidate all’Orrido di Cunardo, a cura del Gruppo Speleologico Prealpino, dureranno dalle 10 alle 16. Alle ore 11.30, però verrà inaugurato il nuovo sentiero d’accesso all’Orrido, mentre alle 12.30 verrà aperto lo stand gastronomico presso la Baita del Fondista. Alle 15 ci sarà “A scuola di Burraco“, mentre alle 15.30 sarà la volta dell’incontro “Seminiamo la ceramica“, a cura degli Amici della Ceramica Ibis. Dalle 16.30, infine, “scAva e scOva“, esperienza pratica alla ricerca di minerali in una montagna a portata di bambino, a cura di ASSOGEN. Per tutto il corso della manifestazione, inoltre, ci saranno due allestimenti: “Le Associazioni Cunardesi in vetrina” e “Gli abitanti dell’Orrido – I pipistrelli tra immaginario e realtà“, mostra a cura del Parco Regionale Campo dei Fiori.

L’orrido di Cunardo. L’orrido di Cunardo costituisce un complesso carsico che sviluppa in forma di labirinto di gallerie e grotte, scavate dalle acque del torrente Margorabbia che, nei periodi di piena, allarga la sua portata e rende inaccessibile l’accesso ad una buona parte delle grotte. Tra queste cavità naturali, la più rilevante tra quelle del complesso dell’orrido è rappresentata dall’Antro dei Morti, che si divide in due parti distinte. Il complesso carsico di Cunardo è stato visitato parecchie volte da esperti e da speleologi, essendo di facile accesso e favorito dalla vicinanza con il centro abitato. Il torrente Margorabbia, che nasce dal Monte Martica, percorre tutta la Valganna, e con un notevole salto, nei pressi di Cunardo discende verso la Valcuvia per poi sfociare nel Tresa e quindi nel Lago Maggiore, nei pressi di Luino. E’ proprio in prossimità di questo salto tra Cunardo e Ferrera che il Margorabbia ha traforato le rocce, formando queste caverne che si susseguono dando vita ad un fenomeno carsico sotterraneo che rappresenta l’unico esempio di traforo naturale lombardo d’un corso d’acqua quasi totalmente superficiale.

Il programma de “La Festa di fine estate”.

Il programma de "La Festa di fine estate"

Il programma de “La Festa di fine estate”

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127