13 Aprile 2015

“Whitenight” al “PalaBetulle”: la Pallacanestro Verbano Luino annienta il Basket Seregno

Tempo medio di lettura: 3 minuti

(Articolo di Michele Minetti) – Luino, sempre in controllo della partita, vince 72 a 58 davanti ad un grande pubblico. Gli uomini di coach Manfré tornano alla vittoria dopo nove stop consecutivi, in una bella cornice di pubblico al PalaBetulle per la “WHITENIGHT”: grande partecipazione del pubblico per la serata colorata di bianco dalle divise dei miniatleti della Pallacanestro Verbano e dalle maglie bianche dei tifosi.

La partita tra Pallacanestro Verbano Luino, il primo tempo. Luino parte con la coppia di lunghi Galluccio e Agazzone, proprio il lungo under è autore di una partenza molto dinamica contro i lunghi di Seregno. Per gli ospiti sono pesanti le assenze di Radaelli, Silva e Frigerio; il primo quarto vede la squadra di coach Manfrè prendere l’inerzia della partita in mano grazie ad un ispirato Andrea Agazzone che attacca il canestro, ma che non disdegna dispensare anche assist per i compagni di reparti: splendida la partenza in palleggio del 2.12 luinese con assist per Biason che realizza e subisce fallo. Seregno risponde cercando i terminali offensivi Giannotti e Corengia che da definizione “sparano tutto come Doom”, ed il gioco della squadra di coach Sanfilippo, molto sbilanciato verso i piccoli, trova punti e leadership dal playmaker Carcereri. Luino intanto domina sottocanestro e segna anche dalla lunga distanza con l’ormai classico “Palazzi to Gubitta” per la tripla in transizione del capitano #10. La PVL allunga le rotazioni con l’ingresso di tutti i giocatori a referto, Seregno paga le assenze e cade anche a -20 grazie anche ai punti dalla panchina di Luino. Il primo tempo si conclude con Luino sempre in vantaggio e in controllo del gioco.

La vittoria della Pallacanestro Verbano Luino, contro il Basket Seregno

La vittoria della Pallacanestro Verbano Luino, contro il Basket Seregno

Il secondo tempo. Nel terzo quarto di gioco Seregno da segnali di vita sempre con il super tiratore Giannotti, autore di almeno 4 triple “inspiegabili”, e con Corengia che attacca sempre il canestro, ma con basse percentuali. Dalla panchina arrivano punti veloci di Bucossi, il lungo classe ’82 segna a ripetizione da sotto e da tre riavvicinando gli ospiti anche a -12 con l’errore da tre che avrebbe riportato lo svantaggio sotto la doppia cifra. Luino dopo qualche pausa e qualche palla persa di troppo, forzate anche dal pressing avversario, riprende a macinare gioco con la velocità di Palazzi che punisce la prima linea difensiva degli avversari con le sue iniziative. Seregno prova a rientrare con un quintetto pesante che però paga contro la velocità dei piccoli di Luino come Gubitta e Colombo che recuperano palla e segnano dando a Luino maggiore tranquillità. Buona la prestazione della coppia arbitrale che lascia correre su alcuni contatti dubbi ma nel complesso riesce una partita che conta molto per le due squadre. La partita si conclude con Luino a +14, ribaltando quindi anche la differenza canestri, risultato finale 72 a 58.

L’analisi della partita. Per Luino arrivano due punti fondamentali per continuare a risalire la classifica, anche solo per dimostrare quanto di buono sia stato fatto durante questo primo anno in serie C regionale. Ottima la prestazione dell’under Nicholas Galluccio (14 punti e 8 rimbalzi) che la difesa di Seregno “vede” a malapena: attacca la staticità degli ospiti e segna con continuità dalla lunetta; da segnalare anche la partita di Andrea Agazzone che conclude con una doppia doppia da urlo: 10 punti + 18 rimbalzi. Grande anche il pubblico di Luino che risponde alla “WHITENIGHT” voluta dal GM/vicepresidente PVL Matteo Minetti dopo il successo dello scorso anno, per la PVL ora arriva la trasferta di Cassano Magnago occasione per preparare al meglio le partite successive, ma anche per cercare il colpaccio fuori casa e togliere quello zero nella casella vittorie esterne. A seguire l’impegno casalingo contro Pol. Lierna per riscattare la bruttissima partita dell’andata finita 85 a 46 per i padroni di casa con nessun giocatore PVL in doppia cifra. Venerdì sera erano 4 i giocatori sopra i dieci punti…

Nicolas Galluccio (pallacanestroverbanoluino.it)

Nicolas Galluccio (pallacanestroverbanoluino.it)

Tabellini e risultato: (17-12, 22-12; 12-17, 18-17) 72 – 58 – Arbitri: Castellano, Antonietti.

Pallacanestro Verbano Luino: Palazzi 10, Gardini 6, Gubitta 12, Biason 8, Manfré 5, Galluccio 14, Colombo 4, Agazzone 10, Calcagno 3, Peruzzi. All. Manfrè. Ass. All. Rampon. Tiri liberi: 21/31. Tiri da due: 18/51. Tiri da tre: 5/20. Rimbalzi totali: 51 (36 dif., 15 off.). Assist: 4, Palle perse: 17, Palle recuperate: 12, Sd 3, Ss 6. Usciti per 5 falli: nessuno.

Basket Seregno: Fossati, Angelini, Dell’Orto, Carcereri 13, Giannotti 15, Casati, Bucossi 6, Giani 5, Corengia 12, Farina 7. All. Sanfilippo

Classifica 18a giornata: Mia Basket Groane 46, O.S.L. Garbagnate 40, Cassano Magnago 36, Basketball Gallarate , Cistellum Cislago 34, G.S. Casorate, Virtus, Cermenate 32, Pol. Lierna, Bosto Varese, Pall.Cerro Maggiore 30, Basket Rovello 26, Sportlandia Tradate 18, PVL 8, Olimpia Cadorago, Ardor Bollate 8, Basket Seregno 4.

Pallacanestro Verbano Luino: sitoweb – FacebookTwitter

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127