23 Marzo 2015

Nessuna sorpresa a Luino: la capolista MIA Groane Basket vince contro la Pallacanestro Verbano

Tempo medio di lettura: 4 minuti

(Articolo di Michele Minetti) – Nonostante il buon rientro di Agazzone, la Pallacanestro Verbano Luino esce sconfitta dal “PalaBetulle” contro la capolista Groane: risultato finale 57-80. Out l’altro lungo dei lacustri, Paolo Cecco. Una MIA Groane Basket incompleta trova la vittoria grazie al talento e alla solidità della squadra, confermandosi leader del campionato regionale di Serie C girone C. I ragazzi di coach Manfré, venerdì prossimo, andranno a giocare in casa della seconda della classe, l’OSL Garbagnate, mentre la vera sfida salvezza sarà tra due venerdì, quando a Luino arriverà il Basket Seregno.

Gli highlights della partita tra Pallacanestro Verbano Luino ed il MIA Groane Basket (canale Youtube Michele Minetti)

Il pre-gara tra la Pallacanestro Verbano Luino e MIA Groane Basket. Testacoda nel girone C di serie C regionale: al PalaBetulle arriva MIA Groane Basket da Lentate sul Seveso. Luino ritrova il lungo Andrea Agazzone, al rientro dalla lista infortunati in cui va a finire purtroppo Paolo Cecco, ma deve fare ancora a meno di Ciccullo, Monteggia e lo squalificato Calcagno. Gli ospiti devono fare a meno di Munafo’, Aresi e Colombo, ma nonostante tre assenze “pesanti” entreranno in campo determinati a non commettere altri passi falsi nel girone di ritorno (zero sconfitte nel girone andata, tre sconfitte nel ritorno, una in casa).

La partita, il primo tempo. La squadra allenata da coach Borghi si affida al playmaking di Pagani, che mette subito in partita il lungo Meroni con l’efficacia del pick’n’roll. Luino risponde con la velocità degli esterni Palazzi (10 punti e 4 assists) e Gardini, proprio il numero 6 riceve una botta nel primo quarto di gioco che ne condizionerà la partita, oltre al tiro dalla lunga del capitano Gubitta (che mette l’unica tripla della partita nel primo quarto di gioco). Per i padroni di casa ci sono buone risposte anche dal pacchetto lunghi, in versione ridotta per le assenze di Cecco e Calcagno, con Agazzone e Galluccio che si battono sotto canestro colpendo in entrata ma anche col tiro dalla media: l’ormai classico fade away con svitamento di Andrea Agazzone. Groane rispetta il piano partita, mettendo pressione all’attacco di luinese che non trova continuità nel tiro da fuori, il primo quarto si conclude con Luino a -5 (14-19). Nel secondo quarto Groane aumenta ancora l’intensità segnando da fuori con Pifferi e Novati e sporcando le linee di passaggio di Luino che non trova soluzioni in attacco. In difesa coach Manfré chiama la zona per rallentare le scelte degli ospiti che dimostrano tutto il proprio valore, non solo in termini di talento individuale, come alcune giocate in 1vs1 di Pifferi, ma anche per la circolazione di palla e pazienza nell’esecuzione dei giochi. Dalla panchina ospite escono punti veloci da Bartesaghi, Crisci e Visini che riescono a superare il pressing tutto campo; Luino recupera qualche palla vagante e conclude in contropiede con Colombo e Palazzi concludendo il primo tempo di gioco sul 30 a 46 per la capolista.

Il secondo tempo della partita tra Pallacanestro Verbano Luino e MIA Groane Basket. Il terzo quarto vede una “sfuriata” offensiva di Visini che segna 4 canestri consecutivi allargando il break tra le squadre 47-65 al 30, Groane controlla senza problemi il resto del match mentre Luino allarga le rotazioni, visti anche gli infortuni di Gardini, Colombo e Biason durante il secondo tempo di gioco: per la PVL entrano in campo Vitella e Saredi, altri due under di prospettiva da inserire in questa squadra. Le percentuali non premiano la selezione di tiro luinese, troppi 1vs1 forzati e tiri da tre non in ritmo: il finale 19/51 da due punti e l’1/15 da tre punti sono esemplificativi delle difficoltà della PVL in attacco. La partita si conclude con il punteggio di 57 – 80.

Nicolas Galluccio (pallacanestroverbanoluino.it)

Nicolas Galluccio, autore di una grande prova con 14 punti, 6 rimbalzi e 3 stoppate. Dalla lunetta 8/8 (pallacanestroverbanoluino.it)

L’analisi della partita. L’attacco a difesa schierata paga la lenta circolazione di palla, i tiratori non sono mai trovati in ritmo e anche la qualità dei passaggi non aiuta il team di casa. Luino ha il pregio di non uscire mai mentalmente dalla partita nonostante un parziale che nel quarto quarto tocca anche i venti punti di scarto, mentre la partita si conclude con un quintetto sperimentale Manfré-Peruzzi-Vitella-Saredi-Galluccio. Groane ha dimostrato tutta la propria profondità di organico, facendo a meno di tre giocatori importanti in una partita fuori casa. Ha tenuto sempre alta l’intensità, colpendo in attacco con precisione e sporcando ogni linea di passaggio ai luinesi: nel secondo tempo data anche la stanchezza degli starters ha continuato a trovare punti&spunti dalla panchina. Bartesaghi (11 punti dalla panchina), Angeretti (2 triple) e Crisci hanno messo in difficoltà Luino strappando rimbalzi in attacco a ripetizione e creando situazioni di gioco efficaci. Buona la prestazione della coppia arbitrale tutta al femminile formata da Sensi e Lanari, fischi nella media e gestione migliore di tanti altri colleghi. Per Luino da sottolineare il rientro di Agazzone fuori per infortunio dal 31 gennaio contro Rovello: 8 punti e 7 rimbalzi per il #33, ma anche i 14 punti, 6 rimbalzi, 3 stoppate per un tonico Nicholas Galluccio perfetto anche dalla lunetta con 8/8 ai liberi.

Per la PVL il prossimo impegno sarà contro la seconda in classifica OSL Garbagnate, occasione per togliere quello zero nella casella delle vittorie esterne (andata 84 a 79 per Garbagnate, partita che Luino avrebbe potuto vincere senza rubare nulla). Per la fascia “salvezza”, invece, il 10 aprile ci sarà il match decisivo tra la PVL e Basket Seregno, due punti necessari per riagganciare in classifica la coppia Ardor Bollate e Olimpia Cadorago sempre a quota 8 punti.

Tabellini e risultato: 57 – 80 (14-19, 16-27; 17-20, 10-17). Arbitri: Sensi, Lanari.

PVL: Palazzi 10, Gardini 5, Vitella M., Gubitta 9, Peruzzi 2, Biason 3, Manfré 2, Galluccio 14, Colombo 4, Agazzone 8, Saredi. All. Manfrè. Ass.All. Rampon. Tiri liberi: 16/22, Tiri da due: 19/51, Tiri da tre: 1/15. Rimbalzi totali: 30 (21 dif., 9 off.). Assist: 6, Palle perse: 8, Palle recuperate: 8, Sd 3, Ss 2. Usciti per 5 falli: nessuno.

MIA Groane Basket: Pagani 8, Novati 15, Pifferi 12, Visini 8, Meroni 12, Bartesaghi 11, Crisci 8, Angeretti 6, Ghirelli, Dugo, Brembilla. All. Borghi

Classifica 18a giornata: Mia Basket Groane 42, O.S.L. Garbagnate 36, Basketball Gallarate, Cassano Magnago 34, G.S. Casorate, Cistellum Cislago 30, Virtus Cermenate 28, Pol. Lierna, Bosto Varese 26, Pall.Cerro Maggiore, Basket Rovello 24, Sportlandia Tradate 18, Olimpia Cadorago, Ardor Bollate 8, PALL.VERBANO LUINO 6, Basket Seregno 4.

Il video tributo per il compleanno del capitano Mattia Gubitta (canale Youtube Michele Minetti)

Sito web PVL – Facebook PVL – Twitter PVL

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127