29 Gennaio 2015

Elezioni a Luino, Malnati (FdI) attacca il Pd: “Fanno le primarie con esponenti del centro-destra”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

E’ un duro attacco quello sferrato al Partito Democratico di Luino da parte di Alessandro Malnati, consigliere di maggioranza dell’Amministrazione Pellicini, appartenente al gruppo di Nuova Frontiera. Il Pd di Luino ed il suo segretario vengono accusati, da Malnati, di effettuare le elezioni primarie della loro compagine, per le prossime elezioni, all’interno di componenti centro destra luinese. “Per ora gli iscritti – spiega Malnati – indicano che nel luinese i candidati siano Taldone, Compagnoni e Liardo. Chi vincerà questa gara dell’assurdo?”

Alessandro Malnati, consigliere di maggioranza Comune di Luino (facebook.com)

Alessandro Malnati, consigliere di maggioranza Comune di Luino (facebook.com)

Il duro attacco di Malnati, consigliere di maggioranza di Fratelli d’Italia, al Pd di Luino. “Il Partito Democratico di Luino – spiega Alessandro Malnati – è riuscito ad inserire una novità nel panorama nazionale, lanciando le primarie per il proprio candidato sindaco non tra i suoi iscritti, ma nel centro destra. Per ora alcune voci indicano che il loro candidato luinese possa essere uno tra Taldone, Compagnoni e Liardo. Ma chi vincerà questa gara dell’assurdo? Il fatto è che in questa vicenda tutti stanno facendo una figura imbarazzante. Il Pd per questioni di potere appare appannato nei suoi valori, mentre gli uomini di centro destra, forse loro malgrado, si sono fatti coinvolgere in questo gioco, nonostante conoscano bene, come la triste vicenda di Fini insegna, che l’abbraccio della sinistra è mortale”.

Il giudizio di Malnati sulle decisioni prese da Taldone e Compagnoni. “Credo che ci sia una cosa che in politica è sempre legittima, vale a dire l’ambizione – continua Malnati -. Se fai politica lo fai per te, ma anche per gli altri. E’ una sorta di formula di volontariato civile, che dovrebbe essere molto più rispettata di quanto purtroppo accada oggi. Sia Franco (ndr, Compagnoni) che Giuseppe (ndr, Taldone) sono persone con le quali ho e abbiamo lavorato molto bene in questi anni e umanamente sono entrambi amici, quindi posso capire la loro voglia di fare di più in prima persona. In ogni caso, credo la mossa di Taldone ha poi forse costretto Compagnoni a fare la sua. La verità, però, è che entrambi hanno condiviso ogni singola mossa della nostra amministrazione, quindi quel che posso dire è che auguro a tutti una campagna elettorale onesta e pulita, con il solo interesse di Luino al centro. Vorrei aggiungere, però, che non capisco proprio chi, a poche settimane dal voto, si toglie la maglietta della squadra in cui gioca e mette quella degli avversari. Mi lascia quanto meno perplesso, soprattutto perché fino a un secondo prima ha condiviso tutto, ci tengo a sottolinearlo, senza mai puntare i piedi su alcunché”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127