8 Settembre 2014

Luino, approvata mozione sul contrasto alle slot-machine. Intraprese azioni per debellare la ludopatia dal territorio

Il Comune di Luino è da mesi che si sta battendo contro la diffusa patologia che riguarda l’uso compulsivo delle sale-slot presenti sul territorio. Dopo aver recepito adeguatamente le direttive provenienti da Regione Lombardia il Consiglio Comunale, venerdì sera, ha approvato a larga maggioranza la mozione del capogruppo di “Nuova Frontiera”, Alessandro Malnati, che prevede iniziative mirate a debellare l’uso delle slot-machine e fare in modo che le stesse decisioni dell’amministrazione vengano adottate da parte di tutti gli esercizi pubblici.

Una sala slot di Luino

Una sala slot di Luino

La situazione delle sale slot presenti sul territorio luinese. Oramai le slot-machine elettroniche sono diffuse nella maggior parte dei luoghi “pubblici”: il riferimento va ai bar, alle tabaccherie, ad alcuni circoli e, soprattutto, ai tanti centri scommesse presenti in loco. Questi “passatempi”, diventati ben presto patologie, hanno sostituito quasi tutti gli altri giochi tradizionali ed hanno indotto le persone a spendere quotidianamente una quantità di denaro impensabile, con la speranza di poter guadagnare una cifra superiore a quella “giocata”. Questo non accade nella stragrande maggioranza dei casi. E così, se da una parte la liberalizzazione del gioco d’azzardo in Italia, da parte dello Stato, ha sicuramente aumentato le entrate nelle casse pubbliche, dall’altra ha innescato anche un effetto collaterale: lo Stato stesso, in tempi di crisi, si è rivelato essere la causa stessa della rovina di migliaia di famiglie italiane. Con il passare degli anni, si è giunti alla conclusione che questi sistemi di gioco abbiano svilito la dignità delle persone che utilizzano in modo compulsivo e continuativo le slot machine. In aggiunta a questo, sono tanti gli esercizi pubblici che adottano questa “moda” come metodo parallelo ed alternativo di guadagno, ma lo fanno dalle tasche di uomini e donne che cadono nella trappola del gioco d’azzardo.

Le decisione del Consiglio comunale di Luino. Il compito di una amministrazione comunale “giusta” è quello di provare a ridurre i problemi dei cittadini. In questo caso, anche grazie al lavoro delle Aziende Sanitarie locali, alle quali le vittime del gioco possono rivolgersi per ricevere assistenza, l’intento del Comune di Luino sarà quello di prevenire, disincentivare ed impegnarsi affinché la costante crescita del fenomeno della ludopatia diminuisca sempre di più anche sul nostro territorio. Troppo spesso si sente parlare dei drammi sociali ed umani che scaturiscono dopo l’uso compulsivo e continuativo delle slot-machine, e più in generale del gioco d’azzardo. Così il Comune di Luino ha scelto di contrastare la ludopatia grazie a quanto è stato stabilito dalla normativa regionale e dalla recente sentenza N.220/2014 della Corte Costituzionale.

L’impegno dell’amministrazione Pellicini nei confronti dei cittadini luinesi. La mozione del consigliere di maggioranza, Alessandro Malnati, prevede il compito di intraprendere un percorso informativo particolarmente rivolto ai giovani ed agli anziani, da svolgersi anche durante le lezioni scolastiche negli istituti luinesi. Verrà predisposto un adeguato sostegno ai progetti di cura e contrasto delle ludopatie. L’amministrazione Pellicini collaborerà e favorirà l’azione di enti sanitari, associazioni, comunità che combattono e cercano di recuperare chi cade nella sindrome del gioco d’azzardo. Verrà messo studiato un piano per mettere in atto azioni di contrasto a tale devastante fenomeno e verranno attuate forme di disincentivazione dell’utilizzo delle slot machine negli esercizi pubblici presenti nel luinese: l’idea sarebbe quella di eventuali sgravi e piccole agevolazione volte a favorire e privilegiare gli esercizi cosiddetti “No Slot”. Saranno predisposti controlli insieme ad altre amministrazioni, all’Asl, alle forze dell’ordine ed agli esercenti stessi, con il fine di garantire il rispetto delle azioni intraprese. Ed, infine, non da ultimo, l’impegno a sollecitare il Governo ed il Parlamento affinché si impegni a dare seguito ad una revisione della Legge in materia di gioco d’azzardo mettendo in atto strumenti che limitino il gioco d’azzardo o quantomeno le somme pro-capite.

Per approfondire: – L’amministrazione di Luino e Regione Lombardia contro le slot-machine, ma per quale ragione le sale slot hanno preso il sopravvento?

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127