2 Ottobre 2014

Luino, divieto per l’ingresso dei cani al Parco a Lago: il Comune apre all’accesso nella zona del bar

Confronto pacato e costruttivo tra il Sindaco e i proprietari e amanti dei cani svoltosi questa sera presso il Palazzo Comunale. L’obiettivo comune è quello di lavorare insieme per la stesura di un regolamento cittadino per il benessere degli animali e della loro migliore convivenza con le persone.

Il Parco a Lago di Luino (google.com)

Il Parco a Lago di Luino (google.com)

L’apertura dell’amministrazione Pellicini all’ingresso dei cani nella zona del bar. “Il dialogo è sempre positivo e non va mai interrotto – dichiara il Sindaco Andrea Pellicini -. La mia preoccupazione era quella di far comprendere che non vi è alcuna volontà discriminatoria nei confronti dei cani e dei loro accompagnatori. Permangono opinioni differenti su alcuni punti, ma un passo avanti è stato fatto. Durante la riunione, abbiamo anche accolto una giusta osservazione permettendo l’accesso libero al Parco a Lago nella zona del bar.”

Il Parco a Lago rimane destinato ad area zona per i bambini. “Abbiamo però ribadito – continua il sindaco Pellicini – che il resto del Parco è naturalmente destinato ad area giochi per i bambini con la presenza delle ‘Fontanelle’ e delle attrazioni sulla piattaforma in gomma. Si tratta, in fin dei conti, di un’area di 120 metri, su un lungolago interamente pedonale, liberamente accessibile a tutti, di due chilometri. Ritengo davvero che ciò vada a rispettare il principio di proporzionalità e di adeguatezza cui fa riferimento la normativa in materia.”

Il percorso predisposto ai cani nel Parco a Lago. In pratica, i cani potranno scendere dalla rampa al confine con l’AVAV, transitare davanti al bar, per poi risalire dal vialetto situato prima dell’area delle “Fontanelle”. Da questo vialetto sino alla piattaforma in gomma sulla quale son posizionati i giochi, si estende invece l’ area per i bimbi, che rimarrà interdetta ai cani. Si tratta, in fin dei conti, di una zona di 120 metri, su un lungolago interamente pedonale, liberamente accessibile a tutti, di due chilometri.

Il giudizio della delegazione dei cittadini che ha partecipato all’incontro con il sindaco Pellicini. “Abbiamo fatto un piccolo passo in avanti – spiega Vittoria Conconi -. Il rammarico, però, è che si debba ancora pensare a creare due aree distinte di relax e non si possa invece pensare di convivere nel rispetto reciproco come in gran parte d’Europa.” “Abbiamo apprezzato – conclude Francesca Badi – che il sindaco ci abbia invitato a partecipare, come delegazione, al progetto per il nuovo parco che nascerà nell’ex area di campo sportivo del Luino che prevede anche uno spazio per i cani. A novembre, inoltre, la nostra delegazione “Inseparabili Ovunque ” parteciperà alla riunione comunale per discutere ed attivare il ‘regolamento comunale degli animali’, per una migliore convivenza con la collettività umana”.

Infine, la manifestazione di sabato sarà autorizzata dal Comune in quanto assolutamente pacifica e finalizzata a far comprendere le ragioni degli organizzatori.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127