16 Giugno 2014

Italia – Inghiterra: il Guardian contro il tweet di Gasparri, che dopo insulta e risponde alle critiche dei followers

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Non passa inosservato in Gran Bretagna l’attacco a colpi di improperi scatenato contro gli inglesi da Maurizio Gasparri su Twitter dopo la partita di calcio con l’Italia nei mondiali in Brasile. Il Guardian sul suo sito riporta il “tweet” in cui il vice presidente del Senato infierisce sugli sconfitti, dicendo che “fa piacere mandare a fare… gli inglesi, boriosi e coglioni”.

Il primo tweet al veleno di Gasparri contro gli inglesi (twitter.com)

Il primo tweet al veleno di Gasparri contro gli inglesi (twitter.com)

Il caso tra il Guardian e Gasparri. Dopo il tweet “goliardico di Gasparri, il giornale britannico definisce il senatore forzista come “uno dei politici italiani più abituali alle gaffe”, che “ha ripetutamente offeso altri ministri e giornalisti coi social media”. Il Guardian inoltre spiega, con dovizia di particolari, il significato del termine tanto offensivo usato dal politico, che è stato poi sommerso da tweet di critiche. Un utente ha scritto, rivolto all’esponente di centro-destra: “Prossimo ministro degli Esteri”. “Beh se lo fa la shampista lo puoi fare pure te”, ha risposto Gasparri, definendo come “shampista” il ministro degli Esteri, Federica Mogherini. Il giornale britannico ricorda anche altre gaffe, come quando nel 2008 venne eletto Barack Obama alla presidenza degli Stati Uniti e sempre Gasparri disse, in quel caso in tv, “Al Qaeda è più contenta”.

La replica di Gasparri. “Una tempesta in un bicchier d’acqua”, commenta Maurizio Gasparri sul rilievo dato alla vicenda dal giornale inglese. “Mi diverte questa polemica un po’ ridicola che hanno montato su una cosa avvenuta nell’euforia per la vittoria. Il fatto è che l’Italia batte abitualmente l’Inghilterra nelle partite importanti. Noi siamo 4 volte Campioni del Mondo mentre loro hanno vinto la Coppa solo una volta nel ’66. Oltretutto con una partita che ancora fa arrabbiare i tedeschi, dato che il secondo gol di Hurst era irregolare”.

Il rapporto tra il senatore di Forza Italia e Twitter non è sicuramente dei più sereni. Così, se molti politici preferiscono non rispondere agli attacchi dei loro follower o lo fanno ribattendo nel merito delle questioni, Gasparri preferisce bloccare gli utenti. “Sciò”, “Cespugli di imbecilli, un modo ottimo di mettere sterco in discarica”, “demente”, “patetico”, “querelato”, “la droga fa male” sono soltanto alcune delle espressioni utilizzate dal senatore per allontanare, uno ad uno, quanti lo criticano.

Gasparri che insulta e risponde alle critiche dei suoi followers (twitter.com)

Gasparri che insulta e risponde alle critiche dei suoi followers (twitter.com)

Gasparri che insulta e risponde alle critiche dei suoi followers (twitter.com)

Gasparri che insulta e risponde alle critiche dei suoi followers (twitter.com)

© Riproduzione riservata

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127