Casalzuigno | 6 Giugno 2024

“SiAmo Casalzuigno”, De Rocchi: «Motivati per continuare a valorizzare e migliorare il paese»

Il sindaco uscente, tra conferme e nuovi candidati consiglieri, punta a guidare il paese anche nei prossimi cinque anni: ecco il programma elettorale, si vota sabato e domenica

Tempo medio di lettura: 4 minuti

«Ci presentiamo motivati dalla volontà di metterci nuovamente in gioco per continuare a valorizzare e migliorare Casalzuigno. Il nostro obiettivo nell’immediato sarà quello di concludere le opere in corso e programmare gli interventi in ordine di priorità, tenendo sempre ben presente le risorse economiche dell’ente e cercando di continuare nella ricerca di nuovi bandi e finanziamenti sovracomunali».

A parlare oggi, a pochi giorni di distanza dalla chiamata alle urne dei cittadini di Casalzuigno, in vista delle elezioni amministrative del prossimo 8-9 giugno, è il sindaco uscente e candidato sindaco di “SiAmo Casalzuigno”, Danilo De Rocchi, contrapposto a Graziella Giacon e alla sua “Insieme per Casalzuigno”.

«Il rapporto costruttivo, ispirato alla democrazia e alla trasparenza che abbiamo creato in questi anni, grazie anche al servizio Whatsapp ed al semestrale “Casalzuigno informa”, proseguirà nell’aggiornarvi in tempi rapidi e concreti.
Lo sportello del cittadino, i consiglieri ed il sindaco saranno sempre attenti nell’accettare suggerimenti, osservazioni e critiche», spiegano ancora dal gruppo.

La lista guidata da De Rocchi è formata da un mix di candidati consiglieri, alcuni già presenti nella squadra di maggioranza del sindaco uscente come Stefano Marino, Simona Astori, Cristian Bonori, Loredana Di Stefano ed Elena Scopece, e altre figure nuove come Mario Barbieri, Luigi Cipriano, Francesco Covella, Badr Jaafari e Giuseppe Largia.

Il primo punto inserito nel programma elettorale della lista di De Rocchi riguarda la viabilità, con diversi interventi effettuati durante il quinquennio di mandato: muro di sostegno ed asfaltatura della via per Cariola, allargamento della carreggiata e muro di sicurezza della via per Ronco di Capocaccia, asfaltatura, ciottolato e messa in sicurezza della via per Aga, messa in sicurezza e ciottolato della via XX Settembre, asfaltatura in parte della via Monterosa, via Sciareda, via Roma, viale Bozzolo e via Libertà, rifacimento ciottolato della via Nuvoloni, realizzazione del piazzale Don Mario Munaretto ad Arcumeggia, realizzazione del piazzale del magazzino comunale e messa in sicurezza e posizionamento di dissuasori di velocità lungo la SS394.

«Con il vostro consenso vorremmo realizzare – continua De Rocchi -: parcheggio di via Cavour e di piazza Zaffrani, collegamento della pista ciclo-pedonale con Brenta e Cuveglio, marciapiede lungo la SS394, riasfaltature delle strade mancanti e nuovi attraversamenti pedonali».

Per quanto riguarda i servizi, invece, il gruppo di maggioranza, negli ultimi cinque anni ha implementato e/o migliorato i seguenti aspetti: l’apertura degli uffici è sempre stata garantita, nell’ambulatorio i medici della LILT svolgono visite di prevenzione, Casalzuigno è un comune cardioprotetto con cittadini formati e quattro defibrillatori sul territorio, la convenzione con l’Associazione “Ti accompagno”, casa di cura “Fondazione Longhi Pianezza” ed il servizio comunitario hanno garantito un buon supporto agli anziani bisognosi, la presenza dell’assistente sociale e dei nostri addetti hanno garantito un miglior supporto alle famiglie, nonostante un importante aumento dei costi, abbiamo garantito il trasporto scolastico ai bambini della Scuola Primaria e dell’Infanzia, realizzazione della casetta dell’acqua, realizzazione dell’isola ecologica in Arcumeggia, realizzazione delle casette dei libri e corsi di ginnastica dolce in collaborazione con il Centro Diurno.

«Con il vostro consenso vorremmo ottenere lo sportello ATM con tutte le funzioni proposte dal progetto Polis di Poste Italiane, garantire un maggior servizio di sanità pubblica, continuare il progetto delle Borse di Studio per valorizzare l’impegno scolastico dei ragazzi, continuare a dare il benvenuto ai maggiorenni nella vita civica attraverso il Battesimo Civico e continuare a patrocinare i progetti che creano interesse e aggregazione come “Adoremus” e “Angoli in fiore”», prosegue De Rocchi.

Altre opere realizzate dalla maggioranza uscente sono: sostituzione degli impianti di riscaldamento della Scuola Materna e del Palazzo Comunale, realizzazione centrale termica della Palestra Comunale, riorganizzazione di tutta la cucina della Scuola Materna, installazione della rete internet con fibra ottica, installazione di videocamere di sorveglianza dei varchi di accesso al Paese, implementazione e innovazione dell’illuminazione pubblica ed efficentamento energetico di una parte del palazzo comunale.

Con il vostro consenso la squadra di De Rocchi vorrebbe realizzare anche l’efficientamento energetico della Palestra comunale per riqualificarla e renderla più accogliente e concludere l’efficentamento energetico del palazzo comunale.

Sulla prevenzione del territorio, durante i cinque anni, la lista del sindaco uscente ha effettuato le seguenti migliorie: realizzazione/consolidamento della strada di accesso al bacino Rii e briglie selettive, pulizia, ampliamento e sistemazione dei ponti e dei sottopassi, messa in sicurezza con riorganizzazione delle sponde e delle tenute di gran parte dei torrenti che attraversano il Paese, coordinazione e sviluppo del progetto per il ripristino del casello surgivo dell’acquedotto di Cariola, riorganizzazione e finanziamento del telecontrollo degli acquedotti comunali, non dimentichiamo che il nostro Paese ha subito 2 alluvioni, 2 calamità naturali e la pandemia Covid-19, in cui l’amministrazione ha cercato di gestire e organizzare, al meglio delle sue possibilità, la salute e la sicurezza dei cittadini.

«Con il vostro consenso vorremmo concludere e monitorare tutti gli interventi realizzati e le manutenzioni ordinarie/straordinarie del territorio e seguire la realizzazione del tratto fognario in località Marianne che Alfa dovrà predisporre come già inserito», dichiara ancora De Rocchi.

Sulla valorizzazione dei beni culturali, invece, “SiAmo Casalzuigno” punta al supporto al restauro dell’affresco “Taglio della Polenta” in Arcumeggia, al supporto alla sistemazione della Casa del Pittore e delle opere contenute, al restauro della cappella funeraria nel Cimitero di Zuigno, al restauro delle facciate dell’ex scuola di Arcumeggia, al restauro dell’appartamento di via Maroncello e di via Libertà 66, al restauro dei lavatoi di Arcumeggia, Zuigno, Casale e Ronco. «Vogliamo anche restaurare la facciata del palazzo comunale e continuare a eseguire le manutenzioni ordinarie e straordinarie in modo costante», spiegano ulteriormente.

Sulle nuove strutture e i mezzi, l’amministrazione comunale ha seguito il completamento ed inaugurazione della sala polifunzionale di Protezione Civile, la realizzazione di nuove pensiline per gli autobus, un nuovo parco giochi inclusivo di via Libertà e riorganizzazione del parco giochi di Arcumeggia, la realizzazione del parco sportivo “Fiamme gialle d’Italia” in via Maroncello, la realizzazione del chiosco e infopoint di Arcumeggia, mentre sono stati acquistate l’autovettura adibita alla Polizia Locale e il   pick-up multifunzionale per Servizi Sociali e Protezione Civile

«Vogliamo organizzare una nuova scuola dell’infanzia recuperando l’immobile denominato “Qui Mondo”, un centro di aggregazione per anziani e giovani e un’area di sosta camper e strutture polifunzionali presso l’ex Cava Mola», vanno avanti.

«Vi avevamo promesso impegno costante, amministrazione trasparente in un contesto civile, educato e propositivo per rilanciare Casalzuigno. Se pensate che tutto questo sia stato mantenuto, oggi vi chiediamo di rinnovarci la fiducia per continuare a lavorare per il nostro Paese», conclude il sindaco uscente e candidato alla guida del paese per “SiAmo Casalzuigno”, Danilo De Rocchi.

© Riproduzione riservata

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127