Rancio Valcuvia | 25 Maggio 2024

Amministrative a Rancio Valcuvia, Simone Castoldi punta al “tris”

Dopo due mandati il sindaco uscente ci riprova, sempre alla guida di “Identità per Rancio”. Sociale, sostenibilità, cura e innovazione al centro del suo programma

Tempo medio di lettura: 3 minuti

“Le cose migliori si ottengono solo con il massimo della passione”: con questa citazione di Goethe si apre, come già nel 2019, il programma della lista civica “Identità per Rancio” con cui Simone Castoldi ha deciso di ricandidarsi come sindaco di Rancio Valcuvia.

«Non è stata una scelta facile – spiega Castoldi, che se la vedrà alle urne, il prossimo 8 e 9 giugno, con la lista “Rancio Valcuvia Alternativo” guidata da Luca Andreani – perché considero molto seriamente la responsabilità di continuare ad assumere un ruolo così determinante per il Comune» di cui si è occupato nell’ultimo decennio.

«Dieci anni non facili, anche considerando la pandemia, ma sicuramente significativi e densi di esperienze. Ma di una cosa sono certo, ovvero di aver sempre portato avanti il mio impegno con tutto l’amore e la perseveranza di cui sono capace», chiosa il primo cittadino, che si è posto come obiettivo primario la conclusione di alcuni progetti tenendo ferma la volontà di “prendersi cura di Rancio Valcuvia” attraverso «una forte collaborazione fra territorio e amministrazione», il saper ascoltare, saper pensare e saper agire «traducendo l’ascolto della gente nella realizzazione di risposte concrete ai bisogni».

Il tutto nella scia della continuità, ma con una grande apertura al rinnovamento, da declinare in progetti e azioni concrete che sappiano far crescere “l’Identità” di Rancio.

Cinque le aree tematiche in cui Castoldi ha suddiviso il proprio programma elettorale (scaricabile cliccando qui), improntato in maniera specifica all’attenzione nei confronti dei cittadini, da coinvolgere sempre di più in prima persona attraverso processi partecipativi con cui trovare soluzioni innovative e condivise per il bene del paese e in una visione a lungo termine.

In primo luogo viene sottolineato l’aspetto sociale, che parte da un “piano per le famiglie” con incentivi e misure di conciliazione vita-lavoro per i neogenitori per giungere al potenziamento dell’assistenza domiciliare per gli anziani – da coinvolgere anche maggiormente all’interno della vita del paese, ad esempio con l’istituzione della figura del “nonno vigile” – passando per il sostegno alle persone con disabilità o misure per promuovere la parità di genere.

Ma un paese che funziona, lo fa anche perché curato e in evoluzione dal punto di vista della manutenzione e del decoro urbano, del bilancio o della sicurezza: per questo tra gli obiettivi di “Identità per Rancio” figurano il mantenimento di un bilancio solido, l’implementazione del sistema di videosorveglianza, il supporto alla Protezione civile locale, ma anche uno sguardo attento verso le risorse umane dell’amministrazione e la loro formazione.

Con un focus specifico sul tema della sostenibilità e della tutela dell’ambiente: sul punto Castoldi e il suo gruppo puntano all’efficientamento energetico degli impianti sportivi e degli edifici comunali, così come a campagne informative dedicate alla gestione dei rifiuti e alla differenziata con lo scopo di diffondere il più possibile la cultura del rispetto della natura.

E da dove passa, invece, il futuro di Rancio Valcuvia? Sicuramente dai giovani, da considerare, però, in primo luogo, come il presente della comunità e dunque da sostenere fin da subito, garantendo l’accesso ai servizi scolastici e proponendo percorsi culturali e didattici di interesse. Dal digitale, specie per quel che riguarda l’accesso alla pubblica amministrazione online. E anche dalla cultura, da promuovere in vario modo, dagli eventi al dialogo con le associazioni del territorio.

Per portare avanti tutti questi progetti e sostenere le idee che guidano la sua lista, Castoldi ha scelto di avere a fianco sia volti conosciuti che nuovi nomi, tutti quanti con percorsi personali e competenze diverse, ma guidati dalla volontà di mettersi al servizio della collettività. Questi i candidati della lista “Identità per Rancio”: Balatri Samuel, Banine Hamza, Bernasconi Andrea, Cervaro Selene, Miatello Simone, Morosini Emanuele, Pianazza Valter, Tabacchi Daniela, Velati Alessandro, Zonta Fabio.

© Riproduzione riservata

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127