Canton Ticino | 20 Aprile 2024

Canton Ticino, furti nelle auto: 27enne in manette

L'uomo, un tunisino richiedente asilo, è stato fermato dalla polizia a Lugano, dopo la segnalazione di movimenti sospetti. Ha opposto resistenza agli agenti, mordendone uno ad una gamba

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Furti nelle auto, un arresto eseguito dalla polizia cantonale. L’uomo finito in manette a Lugano nella giornata di oggi, sabato 20 aprile, è un tunisino di 27 anni, richiedente asilo.

Il fermo è scattato a seguito di alcuni movimenti sospetti segnalati attorno ad una macchina parcheggiata in viale Cattori, in pieno centro. Le successive ricerche coordinate dalla polizia cantonale, in collaborazione con la polizia Città di Lugano, hanno portato al giovane, che alla vista della polizia ha reagito in modo violento, mordendo un agente ad una gamba.

«L’inchiesta dovrà ora chiarire le sue responsabilità in altri analoghi furti con scasso all’interno dei veicoli – fa sapere la polizia cantonale – Le ipotesi di reato sono di ripetuto furto, danneggiamento, violenza o minaccia contro le autorità e in funzionari, impedimento di atti dell’autorità».

Per evitare sgradite sorprese, la polizia cantonale sottolinea l’importanza di «non lasciare in mostra all’interno della propria vettura oggetti di valore come apparecchi elettronici, borse, portafogli, contanti, e chiudere sempre il proprio veicolo, finestrini compresi, anche se ci si allontana per dei brevi intervalli di tempo».

© Riproduzione riservata

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127