Mesenzana | 18 Aprile 2024

Mesenzana, alunni delle Elementari a caccia di rifiuti abbandonati

Studenti e volontari di Amo Madre Terra insieme per le vie del paese. Due giornate all'insegna dell'ambiente. «Entusiasmo e tante domande. Le cattive abitudini degli adulti lasciano il segno»

Tempo medio di lettura: 2 minuti

«Adesso ci aiuterete ad insegnare le regole agli adulti». Il “patto” tra i volontari di Amo Madre Terra e gli alunni della scuola elementare di Mesenzana è arrivato al termine di due giornate trascorse insieme, a prendersi cura dell’ambiente.

I grandi hanno insegnato ai piccoli come si differenziano i rifiuti, e i piccoli hanno promesso ai grandi di fare tesoro dei preziosi consigli ricevuti. Decine di alunni, dalla classe prima alla quinta, hanno preso parte a due momenti dedicati alla raccolta dei rifiuti tra lunedì 15 e mercoledì 17 aprile. Due uscite per le vie del paese, a caccia di mozziconi gettati per strada, bottiglie di plastica, cartacce e tutto quello che non dovrebbe essere abbandonato sul suolo pubblico.

«Il paese tutto sommato è apparso pulito – commenta Luciano Paonessa di Amo Madre Terra, lasciando intendere che i volontari dell’associazione locale che combatte l’inciviltà si sono trovati davanti scenari decisamente peggiori di quello del borgo della Valtravaglia – Stiamo puntando molto sulle scuole – aggiunge Paonessa – perché vogliamo trasmettere il buon esempio alle nuove generazioni, nella speranza che questi bambini, quando diventeranno adolescenti, possano ricordarsi delle regole fondamentali per rispettare l’ambiente».

L’obiettivo dell’associazione richiede un grande sacrificio, ma attorno al gruppo c’è entusiasmo per i riscontri positivi che arrivano da iniziative come quella mesenzanese: «I bambini ci rivolgono un sacco di domande – racconta Paonessa – si accorgono di quali sono i comportamenti degli adulti quando si parla di rifiuti, e spesso sanno già quali sono le conseguenze di certi gesti che evidentemente lasciano il segno, come per esempio la cattiva abitudine di gettare le cicche di sigaretta per strada».

Le giornate mesenzanesi sono state precedute da una attività simile organizzata con gli alunni delle Elementari a Cittiglio, e prima ancora – tra Elementari e Medie – a Cocquio Trevisago, Cuvio (dove l’incontro è stato esteso ai bambini dell’asilo), Gemonio, Azzio, Brenta, Cunardo.

Accanto ai volontari ci sono le amministrazioni comunali, ma anche le altre associazioni del territorio, da quelle sportive a quelle che si occupano di volontariato. I progetti per tenere in ordine boschi e strade e diffondere i valori del gruppo di raccoglitori guidato da Ermanno Masseroni sono stati oggetto di una riunione che si è svolta recentemente a Cuveglio.

Le associazioni, si apprende da Amo Madre Terra, stanno cercando il modo migliore per fare squadra coinvolgendo giovani e famiglie. Anche i bandi pubblici, in questo senso, sono una risorsa. E su questo fronte, fa sapere in conclusione Luciano Paonessa, potrebbero arrivare presto delle interessanti novità.

© Riproduzione riservata

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127