Luino | 13 Febbraio 2024

Controllo del vicinato a Luino, al via le adesioni per partecipare

Nel weekend l'ulteriore presentazione del progetto a Palazzo Verbania, davanti ad un'ottantina di persone. Cittadini coinvolti per rendere più sicura la città, con segnalazioni alle forze dell'ordine

Tempo medio di lettura: 2 minuti

«La sicurezza di una comunità passa attraverso la coesione sociale». Questo è lo slogan dal quale parte il progetto del Controllo del Vicinato nel Comune di Luino, un’iniziativa mirata a potenziare la sicurezza pubblica attraverso la collaborazione attiva tra i cittadini e le forze dell’ordine.

Sabato mattina l’amministrazione comunale ha incontrato la cittadinanza a Palazzo Verbania, un’ottantina i partecipanti, nel quale l’assessore Ivan Martinelli, il vicecomandante Giovanni Buscetta e il comandante Elvira Ippoliti hanno presentato il progetto nel dettaglio, spiegando tutte le peculiarità e dando il via alla raccolta di adesione per avviare l’iniziativa.

Attraverso una presentazione proiettata è stato proprio il vicecomandante Giovanni Buscetta, dopo l’introduzione da parte dell’assessore con delega alla Polizia locale. «Il progetto è stato già proposto negli scorsi mesi in diversi incontri in centro e nelle frazioni – commenta Martinelli -. Organizzeremo altri momenti con la cittadinanza, ma per avere strade più sicure chiediamo anche la collaborazione dei luinesi».

«Controllo del vicinato significa partecipare guardandosi intorno con attenzione, non chiudere le finestre in caso di movimenti sospetti ma mettersi in rete, condividere con gli altri informazioni e contattare le forze dell’ordine in caso di ogni necessità. Questo vale per i privati ma anche per i commercianti», va avanti Martinelli.

Da sabato, così, è stata avviata ufficialmente la ricerca dei volontari per far partire il progetto concretamente con la consegna dei moduli ai presenti. Una volta ricevute le adesioni, in base alle zone in cui risiedono gli iscritti, verranno organizzati i gruppi WhatsApp per comunicare.

«Tutti i partecipanti dovranno controllare ciò che accade attorno a loro e presidiare le vie, con l’obiettivo di rendere l’ambiente più sicuro. I residenti conoscono più di chiunque altro i loro vicini di casa e le situazioni, sono guardiani naturali, anche meglio delle telecamere. Questa iniziativa permetterà di prevenire truffe o furti, rafforzando i legami con i propri dirimpettai. Non vi sarà una sostituzione con le forze dell’ordine, ma solo una proficua collaborazione. Nessuna ronda, nessun rischio e non è necessario alcun addestramento», commenta il vicecomandante.

Per partecipare ed aderire al progetto, cliccare qui. Per tutte le informazioni scrivere all’indirizzo polizia@comune.luino.va.it.

© Riproduzione riservata

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127